Challenger Barcellona: parte bene Caruso

Salvatore Caruso senza eccessivi patemi supera il secondo turno del challenger su terra rossa di Barcellona Sanchez-Casal Head by NH Hotel Group", 46.000 euro di montepremi.

di redazione | 01 ottobre 2019

Salvatore Caruso senza eccessivi patemi supera il secondo turno del challenger su terra rossa di Barcellona Sanchez-Casal Head by NH Hotel Group", 46.000 euro di montepremi.
Il tennista di Avola, 26 anni, ha superato col punteggio di 63 64 il venticinquenne portoghese Joao Domingues numero 186 al mondo.
Caruso, testa di serie numero 4 del tabellone e attualmente al gradino 110 del ranking mondiale, è stato sempre in pieno controllo del confronto durato complessivamente un'ora e venti minuti.
Agli ottavi di finale, l'allievo di Paolo Cannova, troverà sulla propria strada lo spagnolo Tommy Robredo, numero 202 del mondo ma con un best ranking da numero 5 nel 2006, contro il quale al torneo di Umago si era aggiudicato il confronto in tre set che gli permise di agguantare il tabellone principale.
Ricordiamo poi la sua grandiosa cavalcata fino alle semifinali dell'Atp 250 croato.
Caruso quest'anno disputerà il campionato di serie A1 maschile col Vela Messina. Il torneo a squadra scatterà il 13 ottobre.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi