Challenger Siviglia: Caruso in rimonta approda in semifinale

L’allievo di Paolo Cannova al torneo sul rosso di Siviglia ha sconfitto in piena notte ai quarti di finale, il giovanissimo spagnolo Carlos Alcaraz

di Giuseppe Urso | 14 settembre 2019

Ceck chiama Caruso risponde. Dopo la semifinale raggiunta da Marco a Stettino in Polonia, stesso traguardo anche per il tennista di Avola. L’allievo di Paolo Cannova al torneo sul rosso di Siviglia ha sconfitto in piena notte ai quarti di finale, il giovanissimo spagnolo Carlos Alcaraz, 16 anni, con lo score di 46 76 (4)64 dopo due ore e quaranta minuti di dura battaglia.
Una rimonta incredibile quella dell’avolese il quale era sotto 64 52 contro uno degli astri nascenti del tennis iberico. Caruso ha rimontato fino al 5-5 e poi si è aggiudicato il tiebreak per 7 punti a 5, giocando sempre un tennis aggressivo.
Nel terzo e decisivo set, come prevedibile, il giovane e inesperto spagnolo accusa il colpo e Caruso prende il largo fino al 5-2, servendo per il match una prima volta e poi una seconda sul 5-4.
In semifinale, il tennista del Tc Vela Messina col quale tra poche settimane giocherà la serie A1, affronterà un altro spagnolo, Alejandro Davidovich Fokina, terza testa di serie a Siviglia. Il match è programmato come secondo incontro dalle 18. Ricordiamo che Salvatore, numero 120 al mondo, è accreditato della seconda testa di serie.
La prima semifinale la giocheranno Jaume Munar e Carlos Taberner. In pratica una sorta di Italia contro Spagna.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi