Coppa Davis: Fognini si è allenato sotto gli occhi di Naingolan

A seguire gli allenamenti dell'amico Fabio Fognini e di tutto il team è arrivato anche il centrocampista del Cagliari. Venerdì e sabato sulla terra rossa sarda va in scena una delle dodici sfide che qualificheranno alle Finals di novembre alla Caja Magica di Madrid. Giovedì si terrà la cerimonia del sorteggio

03 marzo 2020

Un tifoso d'eccezione a seguire gli allenamenti degli azzurri sulla terra rossa del Tennis Club Cagliari dove venerdì e sabato l’Italia affronta la Corea del Sud nel turno preliminare della Coppa Davis 2020: la vincente sarà una delle 12 squadre protagoniste a novembre delle Finals per il trofeo alla Caja Magica di Madrid.

Radja Nainggolan spettatore

Sulle tribune del Centrale c'era infatti Radja Nainggolan, centrocampista belga del Cagliari, grande appassionato di tennis e grande amico di Fabio Fognini. L'allenamento del numero uno azzurro per la sfida di Davis è stato seguito con curiosità anche dai ragazzi della scuola tennis del circolo. Fognini ha giocato con Ginaluca Mager nell'allenamento guidato da Capitan Barazzutti. Sul campo 12 Simone Bolelli si è esercitato con Giorgio Galimberti il quale gli ha fatto anche provare le risposte al servizio in vista del doppio di sabato.

CERIMONIA DEL SORTEGGIO

Le squadre sono in Sardegna da domenica: mercoledì le conferenze pre-draw (alle 11.15 l'Italia, alle 12.15 la Corea), giovedì primo atto ufficiale della sfida con la cerimonia del sorteggio - alle 11.30 al Teatro Doglio - per definire l’ordine dei due singolari in programma venerdì (mentre sabato - secondo il format introdotto lo scorso anno - si comincia con il doppio, quindi il match tra i due numeri uno ed in chiusura quello tra i numeri due). Intanto si va verso il tutto esaurito: dei 3100 posti dello stadio sono ancora disponibili solo poche centinaia di biglietti.

I NOSTRI AVVERSARI

Nella storia della Coppa Davis la Corea del Sud (o Repubblica di Corea) ha partecipato al World Group nel 1981, nel 1987 e nel 2008, ma non è mai riuscita a superare il primo turno (nelle prime due occasioni stoppata proprio dall’Italia). La nazionale asiatica ha riconquistato un posto nel Gruppo Mondialegrazie alla vittoria in trasferta in Cina nella sfida del Gruppo I Asia/Oceania. 

A Cagliari non ci sono né il tennista meglio classificato al momento, Soonwoo Kwon, 22 anni, numero 76 Atp come best ranking (con la maglia della nazionale cinque vittorie e due sconfitte in singolare; una sconfitta in doppio), né quello più rappresentativo, Hyeon Chung, 23 anni, numero 144 Atp ma con un best ranking da 19 Atp (vincitore della prima edizione delle Next Gen Atp Finals a Milano nel 2017 e semifinalista agli Australian Open 2018), reduce da un anno e mezzo non proprio fortunato (in Davis 10 vittorie contro due sconfitte in singolare; due sconfitte in doppio). Presente, invece, Duckhee Lee, 21 anni, numero 235 Atp ma 130 come best ranking (con la nazionale due vittorie ed una sconfitta in singolare; una sconfitta in doppio).

PRECAUZIONI PER IL CORONAVIRUS

Dopo il primo caso di Coronavirus in Sardegna per l'incontro di Davis sono state prese tutte le più idonee misure precauzionali. I giornalisti della Corea del Sud lavoreranno in una sala stampa separata all'interno del circolo e la delegazione coreana verrà posizionata in tribuna Autorità, in una zona dedicata e senza alcun contatto con la restante parte del pubblico. Anche la zona ristoro avrà una parte ad esclusivo uso della squadra della Corea così come saranno separati gli spogliatoi. Saranno poi presenti delle stazioni igienizzanti. Verrà allestita, per le giornata di gara, una struttura di quarantena attrezzata per poter ricoverare chi dovesse manifestare i temuti sintomi.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi