Paganetti, oro di Puglia: il 2020 tra nazionale e nuove sfide

La 13enne barese è pronta a vivere un 2020 da protagonista anche in campo internazionale. A febbraio vestirà la maglia azzurra durante la Winter Cup.

di Giuseppe Bellino | 20 gennaio 2020

Lavoro duro, voglia di stupire e quella curiosità che fa la differenza. Sono queste le armi di Vittoria Paganetti, tennista barese classe 2006, tra le migliori under 14 d’Italia. La giovane promessa è nata e cresciuta sui campi del Circolo Tennis Bari: ha cominciato a giocare a tennis all’età di 6 anni, e da quel momento non è più riuscita a fare a meno della racchetta.

Il maestro nazionale Raffaele Gorgoglione aveva già percepito le capacità di Vittoria fin dalle prime lezioni: “Parliamo di una ragazza dotata di grande tecnica – spiega – nonostante la giovane età. Ciò che però la distingue dalle altre giocatrici e la sua voglia di imparare: fin da piccola Vittoria girovagava per i campi del circolo e guardava i giocatori più grandi, cercando di assimilare i segreti del tennis. Questa è la sua qualità principale: la costante voglia di migliorare, giorno dopo giorno, anche dopo la vittoria di un torneo”.

Il 2019 è stato un anno positivo per la 13enne barese, che ha conquistato i titoli di doppio ai campionati italiani under 13 e under 14 (in coppia con Matilde Ercoli), mentre ha sfiorato la vittoria nel tabellone singolare under 13 arrendendosi a Noemi Basiletti. Vittoria è al lavoro con coach Gorgolione per preparare al meglio il 2020: “Abbiamo programmato buona parte della prossima stagione – continua il maestro barese -, è indubbiamente un anno importante poiché ci sono tanti tornei internazionali in calendario. Non sarà facile, ma credo che abbia tutte le carte in regola per portare a casa buoni risultati”.

La convocazione in nazionale

Intanto è arrivata la prima buona notizia del nuovo anno: Vittoria Paganetti rappresenterà l’Italia under 14 alla prossima Winter Cup. La 13enne barese è stata convocata dal capitano Germano Di Mauro insieme a Noemi Basiletti e Alessandra Teodosescu. Le azzurre saranno impegnate a Plovdiv, in Bulgaria, dal 7 al 9 febbraio. “Essere convocata nazionale è un onore – spiega Vittoria Paganetti -, rappresentare la propria nazione non capita tutti i giorni. In questi anni mi sono accorta che giocare a questi livelli non è facile, ma penso di essere all’altezza e proverò a dare il mio contributo durante la Winter Cup. Giocare al fianco delle migliori ragazze under 14 d’Italia ti stimola a fare sempre meglio per migliorare il proprio livello”.

Vittoria è pronta ad affrontare le sfide in programma nei prossimi mesi senza preoccuparsi troppo dei risultati: “Vincere un torneo non è il mio obiettivo – conclude la 13enne -, quello che conta è fare nuove esperienze e affrontare giocatrici di livello superiore. Voglio migliorare sia dal punto di vista tecnico che mentale, solo così potrò costruire un percorso che darà i suoi frutti nei prossimi anni”.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi