Dal 6 maggio circoli aperti

Lo ha stabilito l’ordinanza n. 221 del 6 maggio firmata dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano su proposta dell’assessore allo sport Raffaele Piemontese

06 maggio 2020

Il Decreto governativo del 26 aprile consentirà da lunedì 4 maggio di svolgere in tutta Italia “individualmente attività sportiva o attività motoria, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività”. E ridarà accesso, in modo condizionato al rispetto del divieto di ogni forma di assembramento, ai parchi e ai giardini pubblici.

La Puglia dal 6 maggio amplia l’apertura del tennis con l'ordinanza n.221 firmata dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano su proposta dell’assessore allo sport Raffaele Piemontese. “Nel rispetto delle regole sul distanziamento interpersonale di almeno 2 metri - si legge nell’ordinanza - è consentito sul territorio regionale lo svolgimento di tutti gli sport amatoriali e individuali all’aria aperta (come ad esempio: golf, atletica, corsa, ciclismo, vela, pattinaggio, tennis, canoa, canottaggio, equitazione, surf, windsurf e kitesurf, automobilismo, motociclismo, go-kart, tiro con l’arco, tiro a segno e simili), da praticare in forma individuale ovvero con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti. Limitatamente a tali attività sportive di natura amatoriale di cui all’articolo 1, comma 1, lettera f), del d.p.c.m. 26 aprile 2020, nell’ambito dei rispettivi impianti, centri o circoli sportivi, è fatto obbligo di garantire la prenotazione a distanza dello spazio necessario, nonché il rispetto di turnazioni tali da impedire assembramenti o contatti, in violazione della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri; l’obbligo di sanificazione quotidiana degli spazi utilizzati per l'accesso ai campi o agli impianti dove si pratica l'attività sportiva all’aperto; l’inaccessibilità di tutte le parti comuni e di servizio (es. spogliatoi, bar, docce, sale), con il divieto assoluto di somministrare alimenti e bevande all’interno di tali impianti, centri, circoli sportivi”.

Testo integrale dell'ordinanza del 6 maggio della Regione Puglia


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi

enzoa
07 maggio 2020

Buongiorno Nel Ns. Circolo abbiamo un Campo provvisto di Tenso-struttura fissa, aperto sui 2 lati lunghi per un'altezza di 3,00 mt. La mia domanda, possiamo utilizzarlo nel rispetto dell'ordinanza nr. 221.