Open Gravina, i titoli a Fortuna e Vallone

Si è conclusa la 5ª edizione di uno dei tornei con il montepremi più ricchi in Puglia e in Italia. Nel maschile trionfa il tennista siciliano Claudio Fortuna, nel femminile Lisa Vallone batte in finale la pugliese Giorgia Pinto.

08 ottobre 2019

Un siciliano trionfa a Gravina per il secondo anno consecutivo. Claudio Fortuna si aggiudica la 5ª edizione del torneo open “San Michele Arcangelo”, competizione con un montepremi di ottomila euro disputata sui campi del Circolo Tennis Gravina. Il 29enne originario di Palermo, testa di serie n.4 del seeding, ha battuto in finale il pugliese Francesco Garzelli per 6-1 6-0. Una partita senza storia: il siciliano è entrato in campo convinto e ha approfittato delle condizioni fisiche precarie di Garzelli, reduce da una semifinale combattuta contro Omar Brigida (CT Brindisi). Applausi e tanti complimenti per Fortuna, protagonista assoluto del torneo grazie alla vittoria ottenuta su Antonio Campo, testa di serie n.1 del tabellone. Si tratta del secondo successo consecutivo di un tennista siciliano a Gravina: l’anno scorso a trionfare fu Omar Giacalone (CT Palermo).

“È la prima volta che gioco a Gravina – ha spiegato Fortuna al termine del match -, questo circolo mi piace molto ed è popolato da un pubblico corretto. Durante questa settimana ho ricevuto tanti applausi, sono davvero felice. Ringrazio i dirigenti ma soprattutto il mio amico Antonio Campo, che mi ha convinto a partecipare a questo torneo”.

Lisa Vallone si è aggiudicata il titolo femminile, battendo Giorgia Pinto in una delle finali più combattute della storia del torneo. Le due ragazze si sono affrontate a viso aperto, dando vita a scambi lunghissimi e game infiniti: in particolare l’ottavo gioco del primo game è durato 37 minuti. Alla fine a spuntarla è stata proprio la tennista del Circolo Tennis Tortoreto con il risultato di 7-5 6-2. 

. “Dopo due sconfitte in finale sono riuscita a portare a casa questo trofeo – spiega l’atleta abruzzese -, ci tenevo particolarmente perché mi piace giocare su questi campi. Faccio i complimenti alla mia avversaria che è riuscita a mettermi in difficoltà in più fasi del match. Io però sono riuscita a vincere i punti importanti e a portare a casa il primo set, credo che quello sia stato il momento decisivo della gara”.

Il giovane Giorgio Caggianelli (STC Bisceglie) ha vinto il tabellone di 3ª categoria maschile, battendo in finale Daniele Fossanova (CT Altamura) 0-6 6-3 6-3, mentre Angelica Nocco ha conquistato il titolo di 3ª categoria femminile (6-3 7-6 ad Alessia Raio). I titoli di 4ª categoria sono andati ad Alessandro Gadaleta (Avis Tennis Ruvo) e Diana Calia (CT Altamura).

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi