-

Rivoli incorona Cassetta/Licciardi e Campigotto/Leo

L’edizione 2021 dei Campionati assoluti piemontesi indoor di padel ha rispettato i pronostici. Allo Sporting Friends di Rivoli vittorie per Marco Cassetta e Simone Licciardi, coppia storica del padel piemontese, e per Francesca Campigotto e Marianna Leo

di | 25 novembre 2021

I finalisti del torneo maschile. Da sinistra: Licciardi, Cassetta, Micali e Garcia Guirado

Lo Sporting Friends di Rivoli ha ospitato l'edizione 2021 dei Campionati assoluti piemontesi indoor di padel. Nel maschile i risultati sanciti dal campo hanno confermato le gerarchie del ranking, visto che la coppia numero 1, formata da Marco Cassetta e Simone Licciardi (entrambi con classifica 1.1), ha confermato le attese imponendosi in finale contro i terzi favoriti del seeding, ovvero Alberto Micali (1.1) e Ruben Garcia Guirado (3.1), sconfitti con il punteggio di 6-2 7-6.

Così Licciardi commenta l'esperienza a fianco di quello che è stato suo compagno negli anni passati: “Sono orgoglioso di aver potuto disputare questi assoluti piemontesi con Marco Cassetta, che è uno dei giocatori più forti a livello nazionale e a cui auguro di essere anche tra i primi  italiani a sfondare nel World Padel Tour. Sono ormai diversi anni che partecipo a queste manifestazioni piemontesi e ho così potuto constatare come il livello agonistico sia cresciuto, anche grazie alla presenza di maestri stranieri, così come alla diffusione del padel nei circoli della regione”.

Le finaliste del torneo femminile. Da sinistra: Leo, Campigotto, Ligotti e Sobrero

Nel femminile, invece, a imporsi è stata la coppia numero 2 del seeding, con Francesca Campigotto (1.1) e Marianna Leo (2.3) che hanno superato Benedetta Sobrero e  Francesca Ligotti (2.2), teste di serie numero 1, con il punteggio di 6-1 4-6 6-2.

Raggiante Francesca Campigotto al termine del match: “Avevo vinto il titolo nell'ultima edizione disputata nel 2019 (in coppia con Benedetta Sobrero, quest'anno avversaria in finale, ndr) e ci tenevo a ripetermi, anche perché io e Marianna dovevamo vendicare la sconfitta al tie-break del terzo set contro Benedetta agli assoluti outdoor di luglio. Anche per quel motivo siamo entrate in campo agguerrite e nel primo set abbiamo giocato molto bene. Nel secondo parziale loro hanno cambiato gioco e noi ci siamo un po' rilassate, ma nel terzo abbiamo trovato la chiave giusta per conquistare il titolo”.

Soddisfatto anche Andrea Mura, presidente del Padel Sporting Friends. “Era previsto che ospitassimo gli assoluti piemontesi già l'anno scorso – ha detto –, ma poi la pandemia non ha permesso lo svolgimento della manifestazione. Ci siamo rifatti quest’anno, con una struttura migliorata sia nell'accoglienza che nella disponibilità di campi. Su questo fronte abbiamo realizzato un nuovo campo panoramico con la possibilità di gioco esterno, e sono in fase di conclusione i lavori per realizzarne altri tre. Ci ha fatto piacere che sia tornato a disputare gli assoluti piemontesi Marco Cassetta, il giocatore under 25 più forte d'Italia. Accanto a lui sono scesi in campo i migliori padelisti tesserati per circoli piemontesi, alcuni dei quali stranieri di alto livello, come Juan Manuel Vazquez e Mauricio Lopez Algarra».  

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti