Comunanza è ancora una volta nostra

L'Italia, rappreseata dal team Marche, ha vinto il memorial Servili, quadrangolare internazionale under 12

di Roberto Cozzi Lepri | 29 luglio 2019

Ancora una volta le Marche ( in rappresentanza dell'Italia)  si aggiudicano  il Memorial Fabio Servili del Tennis Club Comunanza , torneo internazionale a squadre under 12 che per un intero week end ha catturato l’attenzione di sportivi e non nella piccola località della provincia di Ascoli Piceno. Battuta in finale la Spagna per 2 a 0.
Un’edizione importante quella di quest’anno, dato che si festeggiavano i 25 anni. Italia,Spagna,Svizzera e Ungheria le nazionali  in gara. L’Italia, rappresentata dal team Marche, si è aggiudicata la competizione battendo tute le avversarie nel gironcino all’italiana, trionfando poi nella finale contro la Spagna per 2 a 0 
Al terzo posto si è piazzata l’Ungheria che ha battuto la Svizzera 2 a 0 nella finalina per il terzo posto.
Complimenti ai nostri ragazzi capitanati da Stefano Salvatori: Edoardo Dionigi , Federico Ercolani  , Paolo Pagliarulo, Alessandro Pieroni  , Riccardo Agabiti Rosei .
Ma complimenti anche alle altre squadre che hanno trascorso un bel week end di tennis, amicizia e socializzazione
 E’ stata anche quest’anno una bellissima manifestazione, orchestrata magistralmente dal Presidente del TC Comunanza Pietro Franconi, instancabile organizzatore e grandissimo padrone di casa. Perché l’ospitalità che contraddistingue lui , i suoi ragazzi ed il paese è qualcosa di eccezionale e di raro. Pietro è un signore di altri tempi che nonostante qualche acciacco di stagione ( superato alla grande) mette anima e cuore nell’attività tennistica di Comunanza. La FIT Marche era presente con il presidente Emiliano Guzzo che ha passato l’intero fine settimana  insieme ai ragazzi, ai capitani ed ai dirigenti del club  ed al consigliere Andrea Pallotto, sempre partecipe su tutto ciò che riguarda il nostro settore tecnico.
Ottimo il GA Alessandro Iagatti

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi