Competizioni e allenamenti riprendono a porte chiuse

Dando seguito al Decreto del Presidente del Consiglio Dei Ministri 25 febbraio 2020, si evidenzia che le competizioni e le sedute di allenamento, all’interno degli impianti sportivi, possono riprendere A PORTE CHIUSE. Le eccezioni

27 febbraio 2020

Dando seguito al Decreto del Presidente del Consiglio Dei Ministri 25 febbraio 2020, le cui disposizioni producono il loro effetto immediatamente e sono efficaci fino al 1° marzo 2020 compreso, si evidenzia che le competizioni e le sedute di allenamento, all’interno degli impianti sportivi, possono riprendere A PORTE CHIUSE (sarà consentita la sola presenza dei giocatori e degli Ufficiali di gara designati) in tutti i comuni ad eccezione:

LOMBARDIA:
1) BERTONICO
2) CASALPUSTERLENGO
3) CASTELGERUNDO
4) CASTIGLIONE D’ADDA
5) CODOGNO
6) FOMBIO
7) MALEO
8) SAN FIORANO
9) SOMAGLIA
10) TERRANOVA DEI PASSERINI

VENETO:
1) VO’

IN QUESTI COMUNI IN ELENCO RIMANE IL DIVIETO TOTALE DI DISPUTA DELLE MANIFESTAZIONI SPORTIVE.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi

wall1
28 febbraio 2020

Gli spogliatoi e le docce si possono utilizzare?