A2 maschile: è una Lombardia 4x4


Quattro squadre impegnate in quattro gironi diversi, e da quattro province diverse: Tc Ambrosiano Milano, Treviglio (BG), AMP Pavia e Lecco, tutte si sono rinforzate e hanno obiettivi più ambiziosi rispetto agli anni scorsi. Ecco i nuovi innesti

26 settembre 2019

Quattro lombarde in quattro gironi diversi, proprio come nel 2018. Per Tennis Club Ambrosiano, Tennis Club Treviglio, Associazione Sportiva Amp (Pavia) e Tennis Club Lecco il campionato di Serie A2 si presenta in maniera simile a dodici mesi fa, quando i milanesi arrivarono ai play-off promozione da terzi classificati e le altre tre lombarde si salvarono ai play-out, dopo aver chiuso i rispettivi gironi al quarto posto.

Stavolta invece l’obiettivo è per tutte quello di fare un passettino in più, a partire dallo storico club milanese, che a conferma della filosofia di puntare forte sui giovani ha accoppiato a un Federico Arnaboldi in grande crescita il 19enne siciliano Giuseppe La Vela, 2.3 nelle classifiche nazionali. Si è rinforzata anche l’Associazione Sportiva Amp di Pavia, che a dar manforte a quel Riccardo Bonadio (nella foto) protagonista nel 2019 di un importante salto di qualità ha messo sotto contratto il ceco Jan Satral, nei primi 150 del mondo solo un paio d’anni fa.

Il nuovo innesto del Tc Lecco, invece, si chiama Giacomo Oradini, a lungo 2.1 nelle classifiche nazionali e pronto a dare il suo contribuito a un team costruito quasi interamente in casa, con Lorenzo Frigerio e Ottaviano Martini nei ruoli di numero uno e due, e anche la presenza dell’ex top-200 Marco Crugnola, giocatore di enorme esperienza. Nessuna novità, invece, per i bergamaschi del Tc Treviglio, che al loro secondo anno consecutivo in A2 puntano ancora sui bresciani Alberto Brizzi e Davide Pontoglio, con l’ex campione d’Italia under 14 Andrea Fiorentini alle loro spalle.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi