Al TT Vianello lo spettacolo dei Campionati Italiani Assoluti

Amicizia, passione e condivisione nel 13° Trofeo BNL: trionfano Luca Arca, Marianna Lauro ed Alberto Corradi. Grande successo per la seconda edizione di "Tennis per Tutti"

di Lorenzo Andreoli | 11 luglio 2019

Il tennis in carrozzina sbarca nella Capitale. Sui campi in terra battuta del circolo Tennis Team Vianello, immerso nel verde del quartiere EUR, è andata in scena la ventinovesima edizione dei Campionati Italiani Assoluti. Oltre quaranta giocatori e giocatrici provenienti da ogni parte d’Italia si sono dati battaglia fino all’ultimo “15” con il sogno di conquistare la prestigiosa targa celebrativa e di iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro della storica manifestazione.

I protagonisti delle tre categorie in gara, maschile femminile e quad, hanno dato vita a match ricchi di spettacolo e colpi di scena a dimostrazione di un movimento, quello del wheelchair tennis, sempre più in ascesa a 360 gradi. Un successo annunciato per quattro giorni di sfide caratterizzate da sacrificio, abnegazione e sano agonismo.

Mattatrice assoluta la regione Sardegna, in grado di mettere a segno sul campo un fantastico triplete. A trionfare nel singolare maschile è stato Luca Arca, già top 50 delle classifiche mondiali, che in finale si è imposto sul corregionale Mario Cabras con un netto 6-1 6-0. Il titolo femminile è finito nelle mani di Marianna Lauro, regina anche nel torneo di doppio in coppia con Maria Paola Tolu, mentre a laurearsi campione nella categoria quad è stato il veterano Alberto Corradi, alla sua ultima apparizione sul rettangolo di gioco.

In concomitanza con i Campionati Assoluti si è svolta anche la seconda edizione di Tennis per Tutti, la giornata di promozione del tennis in carrozzina: la Federtennis Lazio, con il sostegno della regione, ha offerto a tutti l’opportunità di avvicinarsi allo sport con l’ausilio dei campioni e dei maestri abilitati FIT.

Lo spettacolo del Wheelchair Tennis non finisce qui. Appuntamento alla prossima edizione.

 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi