Vinci il torneo, leggi la Gazzetta e vola a Roma

Il Gazzetta Fit-Tpra Challenge by Enel fa il pieno di entusiasmo e regala un mese di abbonamento al giornale on line ai vincitori di ogni tappa. Mentre le attenzioni e i sogni volano al Foro Italico...

13 febbraio 2020

Fra meno di un mese scopriremo chi sono i qualificati ai Master Regionali del Gazzetta Fit-Tpra Challenge by Enel, che si giocheranno nei weekend del 20 e 29 marzo 2020. Chi avrà centrato l’obiettivo avrà l’occasione per poter proseguire la Road to Foro.

Il sogno di poter disputare la finale sui campi del Foro Italico a Roma durante gli IBI 2020 passa dunque attraverso la vittoria del Master, ma intanto è tempo di fare qualche conto, buttando un occhio alla classifica (sempre aggiornata e consultabile sul sito www.tpratennis.it nella sezione dedicata) e programmare la partecipazione alle tappe del circuito provinciale. C’è tempo fino all’8 Marzo 2020.

L'ABBONAMENTO MENSILE PER CHI VINCE
Per rendere questi tornei ancora più interessanti e coinvolgenti per i fighters, la Gazzetta dello Sport regala un abbonamento mensile al quotidiano online a tutti i vincitori di una tappa del "Gazzetta Fit-Tpra Challenge by Enel".

Un premio molto gradito per i numerosi appassionati non solo di tennis ma dello sport in generale, che stanno ancora pianificando la partecipazione a questo fantastico evento che per il secondo anno si svolge con un format di successo, suddiviso in tre fasi, dedicato ai tesserati FIT non agonisti e agonisti, secondo i limiti di classifica stabiliti dal regolamento.

Tutte le province d’Italia e oltre 800 circoli affiliati FIT sono il teatro di una nuova emozionante sfida che, passando per il Master regionale, ha un unico grande obiettivo: portare i migliori fighters fino a Roma per il Master nazionale.

UN FEBBRAIO RICCO
Il Gazzetta Fit-Tpra Challenge by Enel è l’ennesima opportunità dedicata al tennis amatoriale per far vivere agli appassionati del mondo Fit-Tpra esperienze da veri professionisti.

Un torneo che si gioca in tutta Italia costituito da una serie di tappe che genereranno punti (1500 in palio ad ogni torneo) sia per la classifica del “Gazzetta Fit-Tpra Challenge by Enel”, sia per la classifica assoluta Epic Race, nelle categorie Open Maschile, Open Femminile, Limit 50 Maschile, Limit 50 Femminile, Doppio Maschile, Doppio Femminile, Doppio Misto. Nel mese di febbraio si sono concentrati numerosi tornei, tante le opportunità da cogliere al volo per i fighters Fit-Tpra.

EMILIA ROMAGNA, QUOTA 100
In tante regioni d’Italia gli amatori hanno accolto con entusiasmo e partecipazione il Gazzetta Fit-Tpra Challenge by Enel. Tra queste merita un posto speciale l’Emilia-Romagna, dove grazie al prezioso lavoro del fiduciario Piergiorgio Lugasi, in sinergia con i circoli, si sono giocate diverse tappe che hanno registrato il sold out, coinvolgendo i giocatori locali e attirando anche Fighters dalle regioni limitrofe.

“Le cose - spiega Lugasi - stanno andando oggettivamente bene, i giocatori hanno accolto con entusiasmo il format, abbiamo chiuso l’anno 2019 con tappe che presentavano tabelloni di tutto rispetto. Abbiamo poi ripreso con l’anno nuovo a fare grandi numeri in circoli importanti, come a Sassuolo, con un Open maschile con 34 iscritti. Tutte avvisaglie che ci facevano ben sperare per il primo Slam Melbourne, che infatti non ha deluso le attese: alla Virtus Tennis di Bologna abbiamo avuto 91 iscritti, alla Marchesa di Mirandola 98. Nell’ultimo weekend, al Tennis Park di San Lazzaro, sono andati in scena un Open maschile con 42 iscritti, uno femminile con 21 iscritte e un doppio misto con 18 coppie per un totale di 99 giocatori. A questo punto bisognava proprio impegnarsi per sfatare il mito della quota 100..."

"Le previsioni per il prossimo weekend sono confortanti: la tappa del Gazzetta Tpra Challenge by Enel in programma al Siro Tennis di Bologna conta già 106 iscrizioni. La soglia tanto agognata sarà superata. Perché riusciamo a fare questi numeri? Forse perché siamo tanto attenti ai giocatori. Ora abbiamo in calendario le ultime tappe del Gazzetta Challenge by Enel ma già pensiamo al Master regionale che si svolgerà come lo scorso anno al Siro Tennis. Grazie al Fit-Tpra e ad un affiatato staff, stiamo creando eventi per la gente che ha voglia di vivere momenti di divertimento, sport e allegria”.

CHI PUÒ PARTECIPARE
Per iniziare questa avventura basta iscriversi attraverso il portale www.tpratennis.it dove è pubblicato l’elenco dei tornei già calendarizzati in tutta Italia fino all’8 marzo 2020. Unico vincolo per i partecipanti è quello di essere in possesso di una tessera Fit in corso di validità, agonistica o non agonistica, avere una classifica non superiore al 4.4 per giocare i singoli e non superiore al 4.2 per i doppi, non essere più under 14.

Bisogna però affrettarsi perché la fase provinciale si sta per concludere. Al termine fissato si dovranno tirare le somme. Si qualificheranno per il Master regionale i primi 8 della classifica provinciale di ogni categoria di singolo. In doppio i primi 8 della classifica provinciale potranno scegliere il compagno di gioco per il Master tra coloro che hanno giocato almeno un tappa provinciale del circuito in doppio. Ogni provincia ha una propria classifica aggiornata in tempo reale e una porzione di sito all’interno di www.tpratennis.it sezione “Gazzetta Challenge by Enel”, con il calendario delle tappe, il regolamento e la classifica.

Il Master regionale si giocherà in circoli allestiti ad hoc in ogni regione e si disputerà tra il 20 e il 29 marzo, in 2 weekend distinti. Ma attenzione: i qualificati al Master regionale in più discipline potranno partecipare ad una categoria di singolare ed una categoria di doppio. La Road to Foro si concluderà poi con la terza e più prestigiosa fase: il Master nazionale, a cui parteciperanno i vincitori dei rispettivi Master regionali per ogni categoria e, solo per le gare di singolare, i giocatori che, alla data del 31 marzo, avranno partecipato e giocato ad almeno una tappa del Gazzetta Fit-Tpra Challenge by Enel e saranno primi nelle rispettive classifiche Epic regionali.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi