Super Slam Melbourne, ultima chiamata

Per l'evento principale di questo avvio di stagione, tanti tornei in tutta italia: a Mirandola un Open femminile e non solo. Grande successo, nel frattempo, per i doppi targati Gazzetta Challenge...

30 gennaio 2020

Non sono ancora chiusi i termini per poter partecipare ai tornei programmati in tutta Italia per il primo grande appuntamento con gli Slam da 3000 punti in palio, ma già i numeri parlano chiaro: 235 tornei in contemporanea in 55 province coinvolte per un numero di iscrizioni che supera quota 2600. Tanti giocatori hanno già scelto dove affrontarsi, per gli indecisi siamo agli ultimi giorni possibili per individuare il torneo giusto per le proprie esigenze e buttarsi nella mischia.

MIRANDOLA ESEMPIO DA SEGUIRE
Il circuito amatoriale della Fit gode di ottima salute, gli utenti registrati sfiorano ormai gli 80.000. È proprio vero che tutti possono mettersi in gioco ovunque ci sia un circolo affiliato alla Federazione Italiana Tennis, grande o piccolo che sia. È così anche in provincia di Modena, nella piccola cittadina di Mirandola, dove il maestro Massimo Coloretti da circa 10 anni gestisce il Tennis Club la Marchesa con l’aiuto di altri tre colleghi maestri.

DUE CAMPI, TANTA PASSIONE
Il sessantenne maestro nazionale, con un passato da ricercatore universitario nell’ambito della biologia genetica, trasmette il suo entusiasmo per il tennis e la voglia di innovarsi descrivendo con soddisfazione la realtà in cui lavora. “Al Tc La Marchesa abbiamo solo 2 campi da tennis in erba sintetica ma inseriti in un bel contesto nel verde della campagna modenese, sufficienti per creare un’attività completa che soddisfi le esigenze di grandi e piccini”, racconta Massimo con orgoglio.

“È un piccolo circolo, mancano il bar, la club house, eppure il circolo è vivo e molto frequentato. Durante la settimana i campi sono sempre occupati: mattino e sera dai soci e nel pomeriggio dai ragazzini, circa 100, della scuola sat”.

UN MOVIMENTO IN CRESCITA
Come in tanti altri casi, anche qui l’unico momento con disponibilità è il weekend, l’occasione giusta per fare spazio agli eventi Fit-Tpra, che si svolgono proprio con formule che permettono l’organizzazione di uno o più tornei su due giorni in modo semplice e computerizzato, gestibile direttamente dal sito www.tpratennis.it, dalle iscrizioni alla generazione dei tabelloni e l’inserimento dei risultati. Il resto lo si fa in campo e a bordo campo con gli amici fighters.

“Ho conosciuto il Fit-Tpra nel 2016 grazie ad una telefonata della collega e promoter di zona Patrizia Zagnoli, che mi ha illustrato le caratteristiche del circuito, adatto soprattutto per far sperimentare in un match vero i progressi raggiunti dai giocatori attraverso i corsi adulti o le lezioni private con i maestri. Siamo partiti con un primo torneo open maschile ad aprile 2017 da 24 iscritti, sino ad arrivare all’exploit due anni dopo con torneo Montecarlo Open Maschile a 44 iscritti".

"Questo significa che i giocatori apprezzano il nostro metodo di organizzare le cose e gestire i tornei, con i maestri disponibili a coinvolgere i propri allievi e conoscenti. Il messaggio che facciamo passare è che giocare è sempre una cosa positiva al di là del risultato, bisogna cercare di superare l’emozione e la paura di non potercela fare. Qui a Mirandola abbiamo ancora tanta voglia di lavorare per il divertimento delle persone, dei nostri soci e dei nuovi arrivati”.

GAZZETTA CHALLENGE A GONFIE VELE
Questo fa la differenza, creare legami di amicizia rende lo sport più bello. Questo modo di pensare il Fit-Tpra porta sicuramente ad ottimi risultati. Tutto ciò è confermato dai numeri dei prossimi tornei in programma. Chi avrebbe mai pensato di dover chiudere le iscrizioni in anticipo per lo Slam Melbourne Open femminile? 24 su 24 e torneo full. Succede anche questo al Tc Marchesa.

Il successo di affluenza è confermato anche per l’altro grande evento in svolgimento in tutta Italia in questi mesi, il Gazzetta Fit-Tpra Challenge by Enel che qui ha in programma il doppio maschile con già 18 coppie iscritte e il doppio misto con altre 18 coppie. Il Fit-Tpra al fianco dei circoli e dei maestri federali fa grandi cose. Ai giocatori non resta che partecipare agli eventi e divertirsi. Trovate il calendario dei tornei programmati sul sito www.tpratennis.it. Buon divertimento, il tennis amatoriale vi aspetta!

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi