-

Padel, circuito Juniores al giro di boa

La kermesse regionale dedicata ai giovani talenti del Padel è arrivata a metà strada dopo le tappe di Piacenza e Misano.

di | 30 maggio 2021

Premiazioni a Tennis Pode

Premiazioni a Tennis Pode

Il movimento nazionale del padel continua a crescere, e l’Emilia-Romagna non resta indietro.

Il divertimento e la competitività assicurata dallo sport hanno fatto sì che le iscrizioni siano, anche in regione, in costante aumento e sempre più circoli si stanno attrezzando per offrire strutture adeguate per praticarlo.

Ma il padel emiliano-romagnolo non vuole essere solo ‘moda’, hobby, passatempo. Il Comitato Regionale Federtennis Emilia-Romagna crede nello sviluppo dello sport e dei suoi valori e, ormai da tempo, si impegna nel formare e far competere anche le giovani promesse, con l’obiettivo di crescere e portare tra i grandi i numerosi talenti under della regione.

È con questo pensiero che è stato organizzato, anche in Emilia-Romagna, il Circuito Juniores 2021: 4 tappe distribuite per la regione volte a far competere tutte le categorie under, dagli U12 agli U18. Oltre ad offrire chance di competizione e trionfo ad ogni tappa, la manifestazione ha la responsabilità di far emergere i migliori talenti regionali, che in base ai punteggi accumulati durante le tappe potranno guadagnarsi l’accesso al Master Nazionale e, una volta lì, la possibilità di essere selezionati per i Campionati mondiali Padel Junior 2021, a fine settembre.

Ad oggi, si sono svolte due delle quattro tappe previste: la kermesse ha esordito a al Tennis Pode di Podenzano, a Piacenza (CLICCA QUI per i risultati), per proseguire al Misano Sporting Club (CLICCA QUI per i risultati), nel weekend di fine maggio. Per tutti i padelisti rimasti indietro, c’è ancora tempo: sono infatti necessarie due partecipazioni per poter essere selezionati per il master e, le tappe conclusive, si svolgeranno a Ravenna e Bologna.

Credo molto in questa manifestazione e in questo progetto - spiega Michele Cotelli, consigliere regionale FIT con delega al Padel - La Federtennis, sia a livello nazionale che regionale, fa della fase formativa la sua priorità, per permettere a tutti gli atleti di poter crescere e sbocciare. Stiamo vedendo i primi risultati di un percorso formativo importante nel tennis, dove l’Italia può contare su futuri campioni già competitivi oggi, e voglio pensare che una crescita del genere sia possibile anche nel Padel, uno sport che piace, intrattiene e diverte sempre di più. Nel circuito Juniores siamo a metà strada, e spero di vedere ancora più partecipanti per le prossime tappe. Perché una regione che pratica sport è una regione in salute”.

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti