La linea verde (in salsa Slam) di Massa Lombarda

Alla sua quarta stagione in Serie A1, il Circolo Tennis Massa Lombarda punta forte sui giovani. “Salvarci sarà difficile – ha detto il presidente – ma confidiamo nella crescita dei giovani”. Su tutti Ramazzotti, Rottoli, De Bernardis e Perin. In formazione anche il doppista francese Fabrice Martin, finalista al Roland Garros

09 ottobre 2019

Se oggi l’Emilia Romagna è la regione più rappresentata nella Serie A1 maschile con ben tre formazioni, buona parte del merito è anche del Circolo Tennis Massa Lombarda. Che al termine di una rincorsa lunga oltre dieci anni è approdato nel massimo campionato nazionale già nel 2016, stimolando le altre squadre della regione. Ora, per il team capitanato da Michele Montalbini è in arrivo la quarta stagione consecutiva nella massima serie, la seconda da disputare nella nuova Oremplast Tennis Arena, inaugurata nel 2018.

Si tratta di una delle strutture migliori dell’intero campionato, pensata ad hoc per la Serie A1 e pronta a ospitare sui campi in sintetico, in questo 2019, le avversarie del Girone 3: ci saranno i campioni d’Italia del 2016 del Park Tennis Club Genova, i baresi del Circolo Tennis Angiulli e la neopromossa New Tennis Torre del Greco. Un gruppo impegnativo per una squadra che rispetto al 2018 non ha più né Stefano Travaglia né Federico Gaio e che ha deciso di puntare sulla linea verde, dando ancora più spazio ai giovani del vivaio.

A rispondere all’appello ci sono dunque Samuele Ramazzotti, Lorenzo Rottoli e Alessio De Bernardis, tutti destinati al posto da singolaristi insieme a Julian Ocleppo (nella foto), numero 1 della formazione quando non ci sarà il top 200 cinese Zhizhen Zhang. In formazione anche il 2.4 Riccardo Perin e la new entry Fabrice Martin, top 30 al mondo in doppio e quest’anno finalista al Roland Garros. “Raggiungere la salvezza sarà durissima - ha detto il presidente Fulvio Campomori - ma confidiamo nella crescita dei nostri ragazzi. Sperando che si possa aprire un nuovo ciclo dopo quello che ci ha visti protagonisti negli anni scorsi”.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi