Circuito Itf, ecco il Memorial Fontana al Club La Meridiana

Tutto pronto per la 36esima edizione del Memorial Eugenio Fontana, 2° Trofeo Servomech, torneo internazionale maschile di singolare e doppio del circuito ITF con montepremi da 25mila dollari.

di Redazione | 06 luglio 2019

E’ stata presentata nella mattina di venerdì 5 luglio, la 36esima edizione del Memorial Eugenio Fontana, 2° Trofeo Servomech, torneo internazionale maschile di singolare e doppio del circuito ITF con montepremi da 25mila dollari. Un appuntamento che si rinnova dal 1982, un altro segnale importante e concreto della volontà del Club La Meridiana di investire nello sport. Qui sono passati, e hanno vinto, i protagonisti attuali dei tornei dello Slam: da Thomas Fabbiano ora impegnato a Wimbledon, a Marco Cecchinato, Thiem, Dolgopolov, Dimitrov e tanti altri. E anche quest’anno il torneo conferma la sua qualità tecnica: il 2° Trofeo Servomech vedrà sfidarsi tennisti che arrivano da tutto il mondo, un’occasione per vedere all’opera atleti già affermati e numerosi giovani talenti che vogliono migliorare il loro ranking internazionale verso i vertici del circuito Atp.

Testa di serie numero 1 è Jelle Sels, olandese numero 306 del mondo già vincitore dell’edizione 2018 del "Fontana". Nei primi dieci del tabellone anche due italiani: Andrea Basso, entrato tra l’altro nel tabellone degli Internazionali d’Italia a Roma dopo aver vinto il lungo percorso delle pre-qualificazioni battendo in finale il connazionale Jannik Sinner oggi numero 209 del mondo, e il giovane Francesco Forti, classe 1999. Giocheranno le qualificazioni anche altri due tennisti italiani di grande prospettiva: Jacopo Berrettini, fratello di quel Matteo oggi numero 20 Atp, e Luca Parenti, 15enne atleta che si allena alla Meridiana.

Alla presentazione ufficiale al Club La Meridiana erano presenti: Andrea Bertucci (Presidente Club La Meridiana), Maria Costi (Sindaco di Formigine), Antonio Fontana (in rappresentanza della famiglia Fontana), Andrea Dondi (Delegato Provinciale Coni), Roberto Vitale (Federazione Italiana Tennis - Emilia Romagna), Elio Agnoli (Direttore Club La Meridiana) e Carlo Pinti (Direttore del Torneo). Andrea Bertucci: “Per noi è il più bel momento dell’anno. Durante il torneo si respira una bellissima energia e si vede dell’ottimo tennis. Grazie a tutti quelli che ci supportano e invitiamo tutti alla Meridiana”.

Elio Agnoli: “I giocatori da tutto il mondo vengono con piacere al nostro torneo: per noi è un motivo di grande soddisfazione che ci spinge ogni anno a crescere. Qui si possono vedere tanti giocatori emergenti e anche tennisti più esperti, insomma tennis di sicuro valore e interesse”. Vito Cataldo: “Sono un appassionato di tennis e nel torneo si vedono veramente delle partite bellissime. Per noi è un’occasione per farci conoscere, un investimento aziendale che porta un ritorno importante. Speriamo che le aziende che sostengono il Memorial Fontana siano sempre di più e che quindi il torneo possa crescere ancora”.

INFORMAZIONI E ORARI
Lunedì 8 è la giornata dedicata al tabellone delle qualificazioni.
Si inizia a giocare dalle ore 9.30 del mattino. In campo 32 atleti: 28 con la miglior classifica e 4 wild card. 6 accedono al tabellone principale.

Martedì 9 dalle ore 10 scatta il “Main Draw” con 32 atleti: 22 con la miglior classifica ATP e ITF, 10 tra giocatori qualificati e wild-card.

Martedì, mercoledì e giovedì si inizia a giocare intorno alle ore 10 del mattino e si prosegue fino alla sera.
Ogni giorno ci sarà un incontro “serale” alle 20.30 circa.

Venerdì si inizierà a giocare nel primo pomeriggio: prima i quarti di finale, in serata dalle 20.30 la finale del doppio.

Sabato si inizia a giocare a metà pomeriggio: sono previste le due semifinali del singolare.

Domenica si gioca solo alla sera: alle 20.30 la finale del singolare.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi