-

Coppa d'inverno il team Campania giovanile ha preso il volo

La squadra Under 14 della regione mai così forte negli ultimi dieci anni

di | 12 gennaio 2022

Premiazione Coppa d'inverno

Pur in stagioni così difficili per le attività agonistiche come il 2020 e il 2021, la Campania del tennis giovanile riesce a vivere gli anni più belli. Il secondo posto nella Coppa d’Inverno Under 14, il campionato italiano per team regionali sempre molto seguito e atteso in Italia, ha sentenziato che la generazione dei ragazzi del 2007 e del 2008 della nostra regione è una delle più forti di sempre. Del resto, nel Team che ha conquistato a Tirrenia, sui campi del centro tecnico federale, il titolo di vice-campione nazionale ci sono il campione e il vice campione italiano Under 13, Antonio Marigliano e Salvatore Tartaglione; giocatrici già con esperienza di Tennis Europe come Francesca De Matteo, Claudia Galietta, Martina Martinelli, Francesco Genovese; con la De Matteo che ha già vestito la maglia azzurra giovanile nelle coppe europee di categoria. E ancora, l’irpina Ylenia Zocco, in crescita esponenziale, e Giovanni De Santis. Un team forte che in singolare, nei quattro incontri in programma, partita dopo partita, ha sempre vinto o pareggiato (con i campioni d’Italia del Lazio 2-2), sia nel girone di qualificazione sia nelle final four.  E che forse ha lasciato qualcosa solo negli incontri di doppio, soprattutto nella sfida per lo scudetto tricolore.

Abbiamo dimostrato di avere una squadra equilibrata, compatta e soprattutto molto unita e non sono cose scontate – ha spiegato Antonio Leone, capitano del team Campania, a Tirrenia insieme con Ciro Cardone -. Tutti giocano per tutti e non per loro stessi. Già nella fase di qualificazione i ragazzi hanno disputato partite perfette, contro Abruzzo, che giocava in casa, con Veneto e Sicilia; sono stati lucidi e determinati, tanto che abbiamo vinto tutte le partite decisive, concluse al long tie break del terzo set. A Tirrenia, soprattutto nei singolari, il team si è superato, eliminando corazzate del tennis giovanile come Piemonte e Lombardia e cedendo solo ai doppi nella finale con il Lazio. Come forza di squadra abbiamo dimostrato di essere al pari proprio del Lazio, visto che i singolari si sono chiusi 2-2”.

L’augurio è che questa splendida generazione di ragazzi del 2007 e del 2008 possa avere un seguito anche con quelle a venire, la 2009 e la 2010. “Noi non mettiamo limiti – conclude Leone – e tutto il Comitato campano è ottimista perché i risultati e la crescita dei nostri ragazzi non rappresenta fenomeno estemporaneo, ma il frutto di un lavoro di squadra importante e di qualità. Sono certo che la Campania continuerà a stupire nel settore giovanile in Italia”.

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti