-

La Campania con mille presenze in due giorni apre con successo il tour dei corsi d'aggiornamento

Il direttore ISF Michelangelo Dell’Edera: “In 14 tappe tra i palazzetti d’Italia coinvolgeremo le istituzioni e costruiremo squadre sempre più forti”

di | 02 ottobre 2022

É partito dalla Campania il lungo tour dei corsi di aggiornamento FIT 2022-2023 che dopo 14 tappe si concluderà nel prossimo marzo. Con oltre mille presenze in due giorni, il movimento tennistico della Campania ha risposto con passione al nuovo format ideato e proposto dall’Istituto Superiore di Formazione della Federtennis e dal suo direttore Michelangelo Dell’Edera.

Con l’obiettivo di rendere ancora più popolare il tennis in Italia e con la volontà di trasformare i 14 appuntamenti in vere e proprie feste del tennis, L’ISF ha puntato su prestigiosi palazzetti dello sport come sedi delle tappe; la Campania ha proposto il palazzetto di Portici, con la collaborazione del comune vesuviano e del suo sindaco Vincenzo Cuomo. Una scelta vincente sia come organizzazione sia come partecipazione.

Questo nostro tour sintetizza un concetto nuovo e straordinario costruito su due grandi ragioni – ha spiegato Michelangelo Dell’Edera, direttore ISF e responsabile settore tecnico under 16 -. La prima è che stiamo uscendo dalle nostre mura per andare nei palazzetti italiani per raggiungere tutte le istituzioni politiche territoriali, scolastiche oltre che sportive. Le direttive del Consiglio federale sono quelle di rendere le nostre meravigliose discipline sempre più popolari, con il coinvolgimento decisivo di tutte le istituzioni. E il tour che parte dalla Campania vuole essere un viatico importante per raggiungere questo obiettivo. La seconda ragione è la mission che abbiamo di costruire sempre più squadre qualificate che partano proprio dai club. Stiamo costruendo insieme un’impresa che sta ottenendo risultati eccezionali ma che va continuamente alimentata con nuovi progetti che abbiano come obiettivo far diventare la squadra sempre più forte e coesa”.

A salutare l’inizio del tour il vice presidente vicario Fit Gianni Milan, il vice presidente Isidoro Alvisi, il consigliere Pierangelo Frigerio che ha moderato la prima giornata di lavori di Portici, riservata ai corsi di aggiornamenti per dirigenti di primo e secondo grado, mentre la seconda è stata riservata a tutti le qualifiche tecniche. Ospite d’onore Riccardo Villari, presidente del Tennis Club Napoli che ha presentato e lanciato l’attesissimo torneo ATP 250 in programma dal 17 al 23 ottobre (15 e 16 qualificazioni), fiore all’occhiello della stagione 2022 in Campania e non solo. Alla due giorni dell’ISF ha partecipato, collegandosi da remoto, il presidente del Comitato campano Virginia Di Caterino; in presenza invece i vice presidente Angelo Chiaiese (vicario) e Antonio Leone, insieme a tutti i consiglieri che hanno dato vita anche a due eventi di premiazione per la regione e al tecnico federale referente per la Campania, Antonio Cannavacciuolo.

Applausi ed emozione per i riconoscimenti donati a tre dirigenti che rappresentano pezzi di storia del tennis campano: Guglielmo Talento, Domenico Carnuccio e Mario Collarile che a vario titolo hanno lasciato un segno indelebile nel movimento dirigenziale della regione. Riconoscimenti sono andati anche a dirigenti che si sono distinti nel 2021: Patrizia Del Buono, Rosario Capitelli, Girolamo Iacobelli, Luca Ricciardelli. Nella seconda giornata premi per gli Under campioni d’Italia Antonio Marigliano, Salvatore Tartaglione, Ylenia Zocco e per Nuria e Raul Brancaccio che stanno scalando con successo le classifiche mondiali WTA e ATP, insieme al New Torre del Greco campione d’Italia a squadre Under 14. Premi anche per le Scuole Tennis prime in Campania nei vari settori del Gran Prix della Federtennis: Accademia Tennis Napoli (Top school); Tennis Vomero (Super School); Ercole Caserta (Standard School), Olimpia Irpinia (Club School) e Accademia Tennis Salerno Le Malche (Basic School).

 

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti