Lettera aperta

Il Presidente Di Caterino scrive ai club campani

24 marzo 2020

Cari tutti, spero, innanzitutto, stiate bene.  Sono ormai giorni che siamo a casa, speranzosi che questo bruttissimo momento, forse il più difficile dell’era moderna, passi quanto prima. Ebbene, oramai tutti siamo consapevoli che soltanto con il lavoro di squadra, con il corale rispetto delle prescrizioni governative possiamo vedere la luce infondo a questo tunnel. Ora, infatti,  è il momento di stare a casa. Solo così rispetteremo e staremo  vicino a chi lavora incessantemente per salvare il paese cui va il nostro ringraziamento e plauso!  Ringrazio il Presidente Binaghi per la lettera aperta che fotografa perfettamente la nostra situazione e ci dà speranza per il futuro. Il messaggio del Presidente e  gli interventi predisposti dalla Federazione Italiana Tennis in favore del mondo tennistico, confermano che non siamo soli ad affrontare questo terribile momento e non lo saremo quando riprenderemo a vivere il nostro sport, la nostra quotidianità, insomma a giocare a Tennis. Saranno necessari anche sacrifici e restrizioni, ma la condivisione renderà tutto più semplice da affrontare! Sto vedendo in questi giorni video, foto postati sui vari social che testimoniano l’amore per il tennis da parte di tutti e che, nonostante tutto,  si “aggrappano” al rettangolo di gioco con esercizi, sedute di allenamento  “casalinghe” eseguite spesso in una stanza di casa. Bravi!  Bravi i tecnici che da casa continuano a lavorare e dare l’esempio ai propri allievi, nonostante lo sconvolgimento, causato da questa pandemia, abbia interrotto la programmazione proprio nel momento iniziale della stagione.  Forza e coraggio,  quando questo difficile momento sarà un lontano ricordo, sono certa che in poco tempo recupereremo tutto il lavoro e con grandi risultati. Bravi i vostri allievi che con serietà e abnegazione eseguono le direttive, si impegnano come se fossero in campo. Questo è lo spirito giusto.Il pensiero mio e  del Consiglio Regionale  va ai dirigenti, ai presidenti e a tutti coloro che gestiscono un affiliato condividendo il timore di ciò che ci riserva il futuro dopo questo momento di interruzione di tutta l’attività sociale e non solo.  Restiamo uniti!!!  Restiamo uniti, perché solo in questo modo, facendo squadra riusciremo quando tutto sarà passato - perché dobbiamo credere che tutto passi e anche in fretta-  a riprendere la quotidianità,  a far rivivere i nostri circoli riaprendo le scuole tennis, riprendendo l’attività sociale insomma ritornando a respirare il  tennis. Dal canto nostro, il Consiglio regionale ha la consapevolezza che tutto quanto programmato  dai campionati a squadre, al calendario annuale dei tornei, alla organizzazione delle final four, al circuito Campania-vet, al circuito femminile di IV categoria, al TPRA, al settore tecnico, alle coppe promo  al Fjp Spring, ai  raduni, al Padel  è  pronto per partire! Vedremo in che modo e come rimodulare l’attività regionale di concerto con la Federtennis , ma noi siamo al vostro fianco pronti per ripartire insieme! Ora è il momento di stare a casa con grinta e determinazione. Del resto siamo  sportivi, atleti ma soprattutto tennisti abituati a lottare ogni punto a “remare” fino all’ultimo secondo fin quando non diamo la mano all’avversario. Solo allora possiamo dire di aver finito- e vinto- la partita! Il lavoro sinergico, l’unione tra il consiglio regionale, i dirigenti, i maestri, i tecnici, gli allievi i genitori il settore arbitrale consentirà a noi tutti di affrontare con forza i cambiamenti che arriveranno, nel breve e lungo periodo, di affrontare le difficoltà e le restrizioni cui andremo inevitabilmente incontro, nonchè di ripartire con più tenacia e grinta, con la consapevolezza che ciò che stiamo vivendo ha reso il legame con il tennis e con il mondo tennistico ancora più forte e indissolubile. Restiamo a casa e uniti!  #andratuttobene.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi