-

Lappano: dai più piccoli segnali importanti per il futuro

Il Presidente del Comitato Regionale Calabro della FIT, Joe Lappano, ha tracciato un bilancio dopo gli ultimi risultati ottenuti dal tennis calabrese

di | 19 luglio 2021

Joe Lappano

Il Presidente del Comitato Regionale Calabro della FIT, Joe Lappano

Gli ultimi risultati ottenuti dal tennis calabrese hanno confermato la crescita del movimento. Un'ascesa che riguarda ora anche l'aspetto tecnico e qualitativo. Nelle ultime settimane, infatti, nel campionato di serie B-2 a mettersi in mostra sono stati il Tc Pharaon di Reggio Calabria, che ha ottenuto il pass per la categoria superiore, ed il "Viola Tennis & Sports" di Lamezia Terme, che ha raggiunto la finale dei playoff dello stesso campionato.
Buone notizie anche dalla Coppa delle Province con Reggio Calabria, che è arrivata ad un passo dalla qualificazione alla final eight nazionale, superata solo in finale da Avellino nella fase macroarea.

Risultati eccellenti, che, come detto, non possono che accompagnare la crescita dell'intero movimento. Ne è convinto anche Joe Lappano, presidente del Comitato Regionale Calabro della FIT, che ha voluto fare comunque i complimenti al "Viola Tennis", che ha sfiorato la promozione in B-1: "L'epilogo è stato sfortunato - ha detto Lappano - soprattutto per l'infortunio di un giocatore come Carry, molto importante per la squadra lametina. C'è tristezza, ma anche la consapevolezza che il "Viola" è una delle squadre più forti in Italia della categoria e l'anno prossimo, certamente, proverà a centrare il salto di categoria. Ho sentito i dirigenti del club nell'immediato post partita e sono molto motivati a raggiungere il traguardo e daranno certamente il massimo. Sempre in B-2, invece, siamo molto contenti per la promozione ottenuta dal TC Pharaon, che ha terminato in prima posizione il suo girone e ci rappresenterà in serie B-1 la prossima stagione".

Una citazione, come accennato, la merita Reggio Calabria per il secondo posto ottenuto nella fase Macroarea della Coppa delle Province: "E' un segnale importante - ha proseguito il numero uno del tennis calabrese - perchè si tratta di atleti piccolissimi e sono loro che ci rappresenteranno nei prossimi anni. E' mancata la vittoria, ovvero la ciliegina sulla torta, ma ci sono importanti segnali per il futuro".

La Calabria, intanto, si appresta a conoscere il periodo più "caldo" in relazione al numero di tornei organizzati. L'emergenza covid non è ancora del tutto superata, ma il tennis prova ad andare oltre, ovviamente sempre in piena sicurezza: "Riprende adesso una massiccia attività con tornei open, di terza categoria e giovanili - ha concluso Lappano - si ritorna pian piano alla normalità sperando che sia un ritorno definitivo alla normalità e che la stagione possa concludersi con il massimo degli eventi possibili".

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti