Obiettivo Belardinelli: piccoli tennisti crescono

Secondo raduno dei ragazzi under 11 e under 12 in vista. I piccoli tennisti si sono ritrovati a Lamezia Terme sui campi del “Viola Tennis & Sport”

05 marzo 2020

Continua la preparazione in vista della Coppa Belardinelli ed i migliori ragazzi under 11 e under 12, sia in campo maschile che in quello femminile, sono stati protagonisti del secondo raduno, che si è svolto a Lamezia Terme sui campi del “Viola Tennis & Sport”.

Dopo quello svolto qualche settimana fa sui campi del tennis club “Three Brothers Pharaon” di Reggio Calabria, ancora una giornata intensa di allenamenti, divisa in due parti, una tecnica ed un’altra atletica. A curare la preparazione fisica è stato, come sempre, Giovanni Familiari (PF2); ad occuparsi del lato tecnico, insieme ad alcuni maestri dei giocatori convocati, è stato Gianni Faraone, Tecnico nazionale.

“In questo secondo raduno – ha detto Gianni Faraone - abbiamo potuto far disputare un numero maggiore di incontri in singolare ed anche qualcuno di doppio, utile per capire quello che è l’affiatamento fra i ragazzi, ma anche tecnicamente come si trovano in campo. Queste sono le uniche possibilità di vedere tutti insieme i ragazzi di questa età e di questo livello. Fino a giugno, ovvero fino al momento in cui si giocherà il turno preliminare della Coppa Belardinelli, ci saranno altri due raduni, uno a fine aprile ed uno a maggio. L’obiettivo è far crescere i ragazzi, farli stare insieme e permettergli di fare gruppo”.

Un percorso di crescita che passa dai raduni, ma non solo: “Stanno lavorando bene nei propri circoli – ha proseguito Faraone – perché i ragazzi giocano anche tornei individuali e alcuni di loro si stanno comportando molto bene”.

Infine l’auspicio che si possa arrivare a giugno al completo: “C’è una ragazza del 2008 che si è infortunata e speriamo si riprenda al più presto – ha concluso Faraone - Speriamo di essere al completo e l’obiettivo potrebbe essere quello di superare il turno preliminare”.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi