Sinner agli ottavi di Indian Wells

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per Jannik Sinner nell’ATP Challenger di Indian Wells, torneo dotato di 162.480 dollari di montepremi. Mercoledì sera il 18enne di Sesto Pusteria si è imposto al secondo turno sull’olandese Sem Verbeek (ATP 978) senza problemi per 6-0, 6-1.

di Manuel Tabarelli | 04 marzo 2020

Sinner, numero 6 del tabellone e 71 del mondo, è partito da grande favorito. L’azzurro aveva vinto l’unico precedente contro il 22enne olandese l’anno scorso nel Challenger di Aptos in tre set. Ad Indian Wells, Verbeek si è imposto al primo turno a sorpresa sullo statunitense Maxime Cressy in due set. Nulla da fare oggi contro il pusterese, che ha avuto un bye all’esordio. Sinner si è aggiudicato il primo set dopo soli 19 minuti di gioco con un netto 6-0. L’azzurro Next Gen ha dominato pure la seconda frazione di gioco, dove si è portato subito sul 5-0. Poi Verbeek è riuscito comunque a conquistare il punto della bandiera. Dopo 44 minuti, Sinner ha chiuso l’incontro sul 6-1 finale. 

 

Tutto facile dunque per l’allievo di Riccardo Piatti, che negli ottavi di finale se la vedrà giovedì con lo statunitense Denis Kudla. Nessun precedente contro il numero 114 del mondo. Grazie a questo successo Sinner si porta a casa anche 10 punti ATP e 2.580 dollari di montepremi. 

 

 

Oggi ancora nel doppio con Tiafoe

 

La giornata di Sinner però non finisce qui. L’azzurro e lo statunitense Frances Tiafoe sfideranno al primo round le teste di serie numero 2 australiane Marc Polmans e Matt Reid. 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi