Jannik Sinner gioca il Challenger di Indian Wells

Dopo 11 giorni di pausa, Jannik Sinner ritornerà la prossima settimana nel circuito ATP. Il 18enne di Sesto Pusteria giocherà nel tabellone principale del Challenger di Indian Wells (162.480 dollari di montepremi), dove avrà un bye al primo turno.

di Manuel Tabarelli | 01 marzo 2020

Per Sinner inizia in California la tournee americana. A partire da domani l’allievo di Riccardo Piatti sarà al via nell’Oracle Challenger Series ad Indian Wells, poi disputerà anche il Masters 1000 di Indian Wells (12 al 22 marzo). Sinner è iscritto pure nel Challenger di Phoenix (16 al 22 marzo) e nel Masters 1000 di Miami (25 marzo al 5 aprile).

 

L’altoatesino spera di conquistare più punti possibili. Fino ad inizio aprile il pusterese dovrà difendere appena 20 punti ATP, perciò potrebbe fare un grande balzo in avanti nella classifica mondiale. Da domani Sinner occupa la 71° posizione nel ranking ATP. Nell’ottimo Challenger di Indian Wells - in tabellone ci sono nove otto Top 100 - Sinner è accreditato dalla sesta testa di serie. Dopo un bye all’esordio l’azzurrino Next Gen se la vedrà con un giocatore proveniente dalle qualificazioni oppure con Maxime Cressy. Sinner ha battuto il numero 191 del mondo l’anno scorso nel Challenger di Lexington in tre set. 

 

 

Nel doppio con Frances Tiafoe

 

Sinner è invece stato sfortunato nel sorteggio del doppio. L’azzurro e lo statunitense Frances Tiafoe sfideranno al primo round le teste di serie numero 2 australiane Marc Polmans e Matt Reid. 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi