ITF: Weis/Ceppellini perdono la finale di doppio

Sabato pomeriggio Alexander Weis ha perso la finale del 15.000 dollari ITF di Paguera in Spagna. Il 22enne bolzanino ed il connazionale Alessandro Ceppellini sono stati sconfitti dalla coppia marocchina Anas Fattar/Lamine Ouahab, dopo un’ora e 25 minuti di gioco, per 6-3, 7-6(7).

di Manuel Tabarelli | 22 febbraio 2020

Per Weis era la quinta finale di doppio in carriera. L’altoatesino ha vinto le ultime tre, due l’anno scorso a Tabarka e nel 2018 a Rungg. Oggi il bolzanino ha mancato il suo quarto titolo. Weis e Ceppellini hanno iniziato alla grande, portandosi subito con un break sul 2-1. Gli marocchini si sono però aggiudicati cinque dei prossimi sei game, chiudendo il primo parziale sul 6-3.

 

Nella seconda frazione di gioco gli azzurri hanno allungato immediatamente sul 3-0, incassando però il rebreak del 3-2. Sul 5-4 Weis/Ceppellini hanno sprecato addirittura un set point. Nel 12° gioco anche gli azzurri hanno dovuto annullare un match point a Fattar/Ouahab. Si va così al tiebreak, dove Weis/Ceppellini erano già avanti per 4-0. Poi, sul 5-6, Weis/Ceppellini hanno annullato un'altra palla match. Poco dopo gli azzurri hanno sprecato un altro set point, dall’altra parte i marocchini si sono imposti per 9-7.

 

 

Le cinque finali di doppio di Alexander Weis nel circuito ITF 

 

5 finali (3 vittorie, 2 sconfitte) 

23.02.2019 - 15.000 $, Paguera (ESP): Alexander Weis/Alessandro Ceppellini (ITA) - Anas Fattar/Lamine Ouahab (MAR) 3:6, 6:7(7)

21.07.2019 - 15.000 $, Tabarka (TUN): Alexander Weis/Nicolas Alberto Arreche (ARG) - Maikel Borg (NED)/Max Houkes (NED) 4:6, 7:6(4), 10:12

07.07.2019 - 15.000 $, Tabarka (TUN): Alexander Weis/David Pichler (AUT) - Alexander Merino (PER)/Manuel Pena Lopez (ARG) 7:5, 7:5

11.08.2018 - 25.000 $, Rungg (ITA): Alexander Weis/Marco Bortolotti (ITA) - Corrado Summaria (ITA)/Andrea Guerrieri (ITA) 6:2, 4:6, 10:8

10.06.2018 - 15.000 $, Antalya (TUR): Alexander Weis/Wilson Leite (BRA) - Can Kaya (TUR)/Cagaty Sami Soke (TUR) 6:4, 6:4

 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi