La pioggia frena Sinner a Melbourne

Nella notte tra domenica e lunedì il match d’esordio di Jannik Sinner nel primo Slam stagionale agli Australian Open di Melbourne, contro il qualificato australiano Max Purcell (ATP 216), è stato interrotto per la pioggia sul 7-6(2), 6-2, 4-4 per l’altoatesino. Alle ore 9.30 la decisione: si continua a giocare stanotte.

di Manuel Tabarelli | 20 gennaio 2020

Sinner gioca a Melbourne il suo terzo Slam in carriera, per la prima volta è partito nel tabellone principale. Al primo turno il 18enne di Sesto Pusteria ha affrontato il beniamino locale Max Purcell. Sinner, numero 82 del ranking ATP, è partito da grande favorita contro il 21enne aussie. Partenza sprint di Purcell, che nel primo set è scappato con un break sul 5-4. Sinner ha però risposto con il rebreak del 5-5 pari e poco dopo si è aggiudicato anche il tiebreak per 7-2. 

 

Nella seconda frazione di gioco il pusterese ha allungato con due break subito sul 4-1. Sinner ha sbagliato pochissimo, chiudendo il parziale sul 6-2. Nel terzo set il Next Gen azzurro ha strappato Purcell il servizio per il 3-2, incassando però il rebreak del 4-4 pari. Poi, sul turno di battuta dell’australiano, Sinner era in vantaggio per 30:15, quando la partita è stata interrotta per pioggia e rinviata a stanotte. La partita di Sinner è in programma come secondo match dopo le ore 10:30 locale (0:30 italiana). Con un eventuale successo Sinner conquisterebbe la prima vittoria in assoluta nel main draw di uno Slam. 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi