Seppi conquista gli ottavi di Cary

Nella notte tra mercoledì e giovedì Andreas Seppi ha staccato il biglietto per gli ottavi di finale dell’ATP Challenger di Cary, dotato di 54.160 dollari di montepremi. La testa di serie numero 1 si è imposto al secondo turno sul britannico Liam Broady (ATP 266) in due set per 7-6(5), 6-3.

di Manuel Tabarelli | 12 settembre 2019

Il 35enne caldarese era reduce dalla sconfitta subita la scorsa settimana nei quarti di finale nel Challenger di New Haven. Seppi, che nel torneo in North California ha avuto un bye al primo turno, ha affrontato oggi per la prima volta in carriera Broady. Contro il britannico, il grande favorito del torneo Andreas Seppi ha faticato questa notte più del previsto, specialmente nel primo set. Nel settimo e nono game l’altoatesino è passato due volte in vantaggio con un break, ma in entrambe le occasioni il 25enne britannico è riuscito immediatamente a rispondere con un contro-break. Cosi la prima frazione si è decisa al tiebreak, chiuso da Seppi sul 7-5, dopo essere stato in svantaggio per 2-4. Nel secondo set l’azzurro è scappato subito sul 4-1, poi ha controllato la partita, sfruttando dopo un’ora e 23 minuti il suo primo match point per il 6-3 finale.
 

Stasera affronta negli ottavi l’australiano Smith
 
Negli ottavi di finale Seppi incontrerà giovedi sera, nel terzo incontro sul centrale dopo le ore 17, l’australiano John-Patrick Smith, numero 247 del mondo e 16 del tabellone. L’azzurro ha già battuto Smith l’anno scorso sull’erba di Wimbledon per 6-2, 6-4, 6-1.
 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi