Seppi partecipa all’ATP Challenger di Cary

Dopo essere stato eliminato venerdì nei quarti di finale di New Haven, Andreas Seppi giocherà la prossima settimana nell’ATP Challenger di Cary, torneo dotato di 54.160 dollari di montepremi.

di Manuel Tabarelli | 08 settembre 2019

Il 35enne caldarese, testa di serie numero 1, ha un bye al primo turno. Come a New Haven, Seppi partirà da grande favorita anche a Cary. Il numero 77 del ranking ATP si è dovuto arrendere due giorni fa nei quarti di New Haven a Noah Rubin in due tiebreak. Seppi e lo statunitense si potrebbero riaffrontare proprio nei quarti di finale. L’altoatesino è l’unico Top 100 iscritto nel tabellone di North Carolina, il numero 2 del seeding è il padrone di casa Tommy Paul (ATP 114).

Seppi ha, come a New Haven, anche a Cary un bye all’esordio. Al secondo turno il tennista d’Oltradige sfiderà probabilmente mercoledì il britannico Liam Broady (ATP 251) o un giocatore proveniente dalle qualificazioni. Per l’azzurro è la prima partecipazione al Challenger di Cary. Per un eventuale successo si porterebbe a casa 80 punti ATP. 


Sinner rinuncia ad Istanbul

Jannik Sinner, dopo Genova, rinuncia la prossima settimana pure al Challenger di Istanbul. Il 18enne di Sesto Pusteria continua ad allenarsi a Bordighera per la stagione indoor. Poi l’azzurrino sarà al via nell’ATP 250 di San Pietroburgo (16 al 22 settembre), dove giocherà nelle qualificazioni. Possibile anche che riceve una wild card per il tabellone principale.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi