Seppi vince in rimonta, è ai quarti di New Haven

Giovedì sera Andreas Seppi ha staccato il biglietto per i quarti di finale dell’ATP Challenger di New Haven, dotato di 162.480 dollari di montepremi. Il 35enne di Caldaro si è affermato negli ottavi in rimonta sul canadese Peter Polansky (ATP 192) per 6-7(7), 6-1, 6-3.

di Manuel Tabarelli | 05 settembre 2019

Ai quarti di finale la stella altoatesina se la vedrà domani, venerdì con il vincente dell’incontro tra la testa di serie numero 7 svizzera Henri Laaksonen (ATP 119) ed il padrone di casa statunitense Noah Rubin (ATP 195). Seppi, numero 1 del seeding a Conncecticut, ha battuto ieri al secondo turno il beniamino locale Roy Smith (ATP 327) in due set. Oggi negli ottavi l’altoatesino ha affrontato per la prima volta in carriera il canadese Peter Polansky. 

La partita alla Yale University era sin dall’inizio molto equilibrata. Fino al 6-6 sia il numero 77 del ranking ATP che Polansky si sono strappati rispettivamente una volta il turno di battuta. Nel tiebreak Seppi ha sprecato un set point sul 6-5, annullando subito dopo uno sul 6-7. Poco dopo il 31enne Polansky ha però trasformata la sua seconda palla set per il 9-7. 

Nella seconda frazione di gioco Seppi è scappato subito sul 3-0. Nel sesto gioco l’azzurro ha conquistato un altro break per il 5-1. Seppi ha controllato questo vantaggio, chiudendo subito dopo il set sul 6-1. Così questa sfida si è decisa nel terzo set. 

Terzo parziale dove l’altoatesino ha piazzato l’unico e decisivo break sul 2-2. Seppi ha giocato un tennis solido, mentre il canadese non è più riuscito a rientrare in partita. Dopo due ore e 27 minuti di gioco Seppi ha sfruttato il suo secondo match point per il 6-3 finale.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi