Impresa Sinner: è nel mD degli US Open

Continua la pazzesca stagione di Jannik Sinner: venerdì sera il 18enne di Sesto Pusteria è acceso per la prima volta in carriera nel tabellone principale di uno Slam. La stella altoatesino ha battuto nel terzo, decisivo turno delle qualificazioni degli US Open lo spagnolo Mario Vilella Martinez (ATP 202) in due set per 7-6(1), 6-0.

di Manuel Tabarelli | 23 agosto 2019

L’avversario di Sinner a Flushing Meadows verrà sorteggiato nella notte tra venerdì e sabato. I possibili avversari sono tra gli altri anche la leggenda svizzera Roger Federer (ATP 3), Kei Nishikori (ATP 24) e Borna Coric (ATP 12). Se l’azzurro pescherebbe proprio il croato, si potrebbe arrivare addirittura ad un derby tutto altoatesino al secondo turno contro il caldarese Andreas Seppi. Comunque vada questi US Open sono già nella storia del tennis altoatesino: mai due altoatesini era in un main draw di uno Slam. 

Sinner era reduce dalla incredibile vittoria in rimonta sul croato Viktor Galovic, dove ha annullato due palle match, imponendosi poi per 4-6, 7:6(2), 7-5. Nel terzo, decisivo turno delle qualificazioni il Next Gen azzurro ha sfidato il 24enne spagnolo Mario Vilella Martinez (ATP 202), che si è affermato sull’australiano Akira Santillan, sempre in tre set con il punteggio di 6-7(6), 6-4, 6-2. 

La partita era equilibrata fin dall’inizio. Nel settimo game Sinner ha piazzato il primo break del match per il vantaggio del 4-3. Vilella Martinez ha però risposto poco dopo con il rebreak del 5-5 pari. Poi entrambi i giocatori hanno portato a casa il loro servizio. Così questo set si è deciso nel tiebreak. Tiebreak dominato da Sinner, che si è imposto per 7-1.

Lo spagnolo non si è più ripreso da questo colpo. Sinner ha dominato la seconda frazione di gioco, scappando con due break subito sul 5-0. Dopo soli 72 minuti l’azzurrino ha chiuso i conti, sempre sul turno di battuta di Vilella Martinez, sul netto 6-0 finale. 

Oltre ad aver staccato il biglietto per il tabellone principale di uno Slam, il pusterese si porta a casa anche 35 punti ATP (25 dalle qualificazioni) e ben 58.000 dollari di montepremi.
 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi