US Open: Sinner inizia con una vittoria

Ottimo esordio per Jannik Sinner nelle qualificazioni degli US Open. Martedì sera il 18enne pusterese ha battuto al primo turno il suo connazionale italiano Matteo Viola senza fatica per 6-1, 6-0.

di Manuel Tabarelli | 20 agosto 2019

Per il pusterese era il primo successo in assoluto nelle qualificazioni di uno Slam, dopo essere stato eliminato a fine giungo a Wimbledon al primo turno dall’australiano Alex Bolt. Sinner deve vincere altre due partite sul cemento di Flushing Meadows per qualificarsi al main draw. Il primo ostacolo l’ha superato alla grande. 

Il numero 131 del mondo ha dominato il derby italiano contro Matteo Viola (ATP 238). A New York, Sinner ha rispettato il suo ruolo da favorita, aggiudicandosi il primo set con tre break per 6-1. Dominio altoatesino anche nella seconda frazione di gioco, con Sinner che ha vinto tutti i sei game, imponendosi dopo soli 46 minuti di gioco con un netto 6-0. 

Un’ottima prestazione della stella pusterese. Nel secondo turno Sinner, numero 24 delle qualificazioni, affronterà giovedì il croato Viktor Galovic (ATP 223).

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi