Sinner accede ai quarti di finale di Lexington

Continua la striscia vincente di Jannik Sinner nell’ATP Challenger di Lexington, torneo dotato di 54.160 dollari di montepremi.

di Manuel Tabarelli | 01 agosto 2019

Giovedì sera il 17enne di Sesto Pusteria si è imposto negli ottavi di finale sullo statunitense Maxime Cressy (ATP 285) in tre set con il punteggio di 6-4, 6-7(10), 6-1. Sinner era reduce dalla vittoria in tre set sul russo Alexey Zakharov. Il pusterese, numero 3 del seeding a Lexington, ha affrontato stasera negli ottavi di finale Maxime Cressy. Il 22enne statunitense occupa attualmente la 285° posizione nel ranking mondiale ed è uno specialista del serve and volley. Inoltre Cressy, alto 1,98 m, ha un fortissimo servizio, come dimostrano anche i 17 ace oggi contro l’azzurrino. 

La partita era equilibrata fin dall’inizio. Nel nono gioco Sinner ha avuto le prime due palle break del match. Cressy ha annullata la prima, subito dopo il pusterese ha però trasformata la seconda, portandosi sul 5-4. Sul proprio servizio l’altoatesino ha chiuso i conti, aggiudicandosi il primo parziale dopo 35 minuti di gioco per 6-4. 

Nella seconda frazione di gioco Sinner ha conquistato subito il break del 3-2. Il pusterese ha giocato un grande tennis e poco dopo si è portato sul 5-4. L’altoatesino, che fino a quel punto non aveva ancora concessa una palla break, ha però perso nel decimo game il suo turno di battuta a zero. Poi entrami i tennisti hanno portato a casa il loro servizio. Nel tiebreak Sinner non è riuscito a chiudere l’incontro tre volte, sprecando sul 6-5, 9-8 e 10-9 ben tre match point. Così l’ha spuntato Cressy, che si è imposto con la sua terza palla set per 12-10. Questa partita si è decisa dunque nel terzo parziale. 

Nel terzo set Sinner è scappato, dopo un doppio fallo di Cressy (ben 12 in tutto il match), sul 2-0. Poco dopo l’altoatesino ha conquistato un altro break per il 4-0, spianando così la strada per la conquista del match. Dopo due ore e 12 minuti di gioco Sinner ha chiuso il match sul 6-1 finale. 

Una buona prova di Sinner, che domani, venerdì, nei quarti di finale se la vedrà con Lee Duckhee. Il 21enne sudcoreano si trova attualmente alla 203° posizione nel ranking mondiale ed a Lexington è accreditato dalla quinta testa di serie. Oggi Duckhee ha superato di misura il russo Evgeny Karlovskiy in tre set. Con la conquista dei quarti di finale, Sinner si porta a casa 15 punti ATP e 1.460 dollari di montepremi.
 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi