Sinner rimonta Zakharov e passa agli ottavi di Lexington

Mercoledì sera Jannik Sinner ha staccato il biglietto per gli ottavi di finale dell’ATP Challenger di Lexington, dotato di un montepremi di 54.160 dollari.

di Manuel Tabarelli | 31 luglio 2019

Il 17enne di Sesto Pusteria si è imposto al secondo turno sul russo Alexey Zakharov in tre set per 4-6, 6-1, 6-3. L’azzurrino gioca a Lexington il suo sesto Challenger stagionale. Sinner, accreditato dalla terza testa di serie, ha avuto un bye all’esordio. Il pusterese, questa settimana il numero 194 del mondo (best ranking), ha affrontato oggi Alexey Zakharov. I due si sono affrontati già ieri sera, poi la partita è stata sospesa per la pioggia sul punteggio di 5-4, 30-15 a favore del russo. Zakharov si è aggiudicato subito il set, strappando il turno di battuta a Sinner per il 6-4. 

Sinner si è immediatamente ripreso da questo colpo. L’altoatesino ha dominato la seconda frazione di gioco, portandosi con due break sul 4-0. Poco dopo la stella azzurra ha chiuso il set, con un altro break, sul 6-1. Nel terzo, decisivo set Sinner è scappato immediatamente sul 3-0. L’azzurro non ha più rischiato nulla, imponendosi dopo un’ora e 54 minuti di gioco con il punteggio di 6-3. 

Vittoria sofferta di Sinner, che domani negli ottavi di finale sfiderà il vincente tra lo statunitense Maxime Cressy (ATP 285) ed il britannico Evan Hoyt, numero 512 del ranking mondiale.
 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi