-

Stefano Palanza vince il''Master Kinder - Tennis trophy''

Il giovanissimo tennista di Lettomanoppello (Pe), tesserato con Sgt Sport, ha superato tutti i vari tornei intermedi ed è arrivato sino alla finale internazionale del circuito ideato da Rita Grande. L'evento si è disputata proprio sui campi dell'accademia di cui è proprietario Rafael Nadal. A settembre Palanza si era laureato anche campione italiano di categoria under 11

di | 05 novembre 2021

Stefano Palanza con l'ambito trofeo

Il giovane abruzzese riceve il premio dalle mani di Rita Grande

Uno straordinario 2021 per Stefano Palanza. Il tennista di Lettomanoppello (Pe) classe 2010 sta concludendo alla grande una stagione memorabile per lui, che però deve essere considerata un trampolino di lancio vista la giovane età. Nel mese di settembre Stefano vinceva i campionati italiani di categoria Under 11 (mentre l'altro pescarese Alessandro Mondazzi conquistava la categoria Under 14), ma adesso il nuovo trofeo guadagnato lo proietta in una dimensione quantomeno europea. A chiusura del circuito denominato "Tennis trophy - Master Kinder - Joy of moving" infatti, Stefano ha fatto sua la finale internazionale che si è disputata a Manacor (isola di Maiorca, Spagna), vale a dire la "casa" del leggendario Rafael Nadal. Proprio sui campi dell'accademia di Nadal, Palanza ha sconfitto tutti i rivali, proprio sotto lo sguardo attento del suo idolo, Rafa.

Nell'ordine, l'ungherese Mokan con il punteggio di 76 64; l'austriaco Reisner 61 60; in finale Kian Kren, sempre austriaco. La partita decisiva è stata molto combattuta nel primo set (76), dopo però è stata in discesa (61) e ha prevalso la proverbiale solidità del pescarese. All'evento di chiusura del "Tennis trophy" erano rappresentate un po' tutte le principali nazioni europee: Polonia, Ucraina, Francia, Ungheria, Italia, Croazia, Malta, Bulgaria, Bielorussia, Lussemburgo, Romania e Austria.
Prima di arrivare alla finale internazionale, Stefano Palanza - che è tesserato con il circolo Sgt Sport di Sambuceto - ha dovuto superare tutte le varie fasi intermedie e, dopo aver trionfato nell'evento nazionale di Roma, ha potuto giocare finalmente alla corte di Nadal. 
 
L'obiettivo per l'ormai prossima stagione è di essere convocato nella nazionale Under 12, anche perché il ragazzo è "attenzionato" dai tecnici federali, che lo seguiranno con sempre maggiore frequenza. Sempre tenendo presente la figura fondamentale del suo coach di origine argentina Javier Fernando Gianini.
Attraverso papà Leo, che lo segue ovunque, Stefano ci ha fatto pervenire alcune sue dichiarazioni: "Ringrazio tutti quelli che mi seguono e chi mi ha dato l'opportunità di arrivare sin qui. Grazie a Rita Grande, che è capo del Tennis trophy. E' stata un'emozione bellissima, sono davvero contento di questo successo, ma so bene che sono giovanissimo e che devo restare con i piedi per terra".  
 
I futuri eventi ai quali parteciperà Palanza saranno il master finale del circuito Junior Next Gen a Milano, la settimana prossima, e poi il torneo Tennis Europe a Bari.
Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti