-

Il laziale Balzerani vince la Lazzaroni Cup

L'Itf di Chieti si colora di azzurro. Sconfitto in finale dopo 2h 17' il russo Chepelev, che si presentava come testa di serie numero 1

di | 20 giugno 2022

Ha vinto Balzerani

Nella foto: a sinistra Balzerani, al centro l'organizzatore Marianetti, a destra Chepelev

Il laziale Riccardo Balzerani, n.501 del ranking mondiale supera in finale il russo Andrey Chepelev (433) per 63/16/63 dopo 2 ore e 17 minuti di dura battaglia e si aggiudica la Lazzaroni Cup Regione Abruzzo ITF World Tour di Chieti, torneo da 15mila dollari di montepremi. Una finale avvincente e ricca di pathos fino alla fine, degna di un bel torneo. Pronti via e subisce il break in apertura Balzerani. Poi infila tre giochi consecutivi. Ma il russo Chepelev è sempre in agguato e nel quinto game strappa nuovamente il servizio al reatino.

Nei primi 5 giochi, si assiste a ben quattro break, a testimonianza di un grande equilibrio in campo ma anche dell'incertezza sulla piega che prenderà il match. Due palle break per il laziale sul 4-3 a suo favore ma un dritto fuori misura ed un rovescio affondato a rete le vanifica. Scambio intenso e prolungato ancora una palla break per il reatino che poi va a conquistarsi il break a rete grazie ad un stop-volley di rovescio da applausi. Sul 5-3 Balzerani va a servire per il set con il vento in poppa e chiude sul 6-3 in 51 minuti con un'altra volée bloccata.

Inizia la seconda partita con il russo deciso a rimettrsi in carreggiata. Balzerani perde un po' di brillantezza pnegli scambi, commette qualche errore di troppo ed il moscovita vola sul 3-0 dopo appena 16 minuti. Chepelev si mostra decisamente meno falloso dell'avversario facendo valere la sua maggiore solidità da fondocampo. Il 6-1 è una logica conseguenza. Si va al set decisivo ma l'inerzia del match sembra favorevole al russo che, infatti, brekka immediatamente il rivale. Balzerani appare in affanno e, intelligentemente, decide di cambiare tattica evitando di accettare gli scambi da fondo. Solo un atteggiamento più aggressivo può scalfire il muro di regolarità del russo. 

Dal 3-1 sotto, in effetti, Balzerani alza il livello di gioco riuscendo a recuperare il break di svantaggio ed a riportare il match in parità sul 3-3. Il pubblico di Chieti, presente in buon numero, si infiamma quando il reatino con un game perfetto al servizio, si porta sul 4-3 a suo favore mettendo un po' di pressione al moscovita. Ed in effetti il russo accusa un grave passaggio a vuoto. Commette anche un doppio fallo che gli costa un altro break e manda Balzerani a servire per il match. Il laziale, 501 al mondo, non fallisce l'obiettivo e vince il terzo ITF della sua carriera. Soddisfatti per l'andamento del torneo il presidente del tennis Chieti, Ennio Marianetti, il direttore del torneo, Luca Del Federico, e, in rappresentanza dello sponsor Lazzaroni, Cinzia Turli. Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti anche il consigliere regionale Mauro Febbo, l'assessore comunale allo sport Manuel Pantalone, ed il presidente del Comitato regionale della Federtennis, Luciano Ginestra.

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti