-
TITOLO

Paolo Bertolucci

Nato a Forte dei Marmi il 3 agosto 1951.
Uno dei migliori doppisti della storia del tennis italiano. Talento naturale ma non dotato di un grande fisico, aveva nella risposta al servizio e nella volée le sue armi migliori. Come singolarista Bertolucci vanta 4 successi nel circuito Atp, ma anche 5 finali, una semifinale nel 1973 agli Internazionali d'Italia (sconfitto al 5° set da Ilie Nastase) e un quarto di finale al Roland Garros sempre nel '73.

Compagno di doppio inseparabile di Adriano Panatta, Bertolucci ha partecipato a 5 finali di Coppa Davis, quattro da giocatore e una da capitano. Abbandonata l'attività agonistica all'inizio degli anni Ottanta, è stato dei responsabili del Centro tecnico federale di Riano.

Nel 1997, dopo le dimissioni di Adriano Panatta da capitano di Coppa Davis, Bertolucci ha guidato la squadra italiana nella semifinale di Norkoping (persa 4-1 contro la Svezia), e l'anno dopo nella finale di Milano, persa ancora contro il team scandinavo.

Caratteristiche tecniche

 

destrorso

In Italia:

è stato numero due nel 1973 e 1974 e sei volte numero tre dal 1975 al 1980.

Nel mondo:

numero 22 Atp (posizione raggiunta il 21 agosto 1978).

In Davis:

ha giocato 40 match vincendone 8 su 10 in singolare e 22 su 30 in doppio. Ha vinto il titolo nel 1976.

Agli Assoluti:

ha vinto due titoli di doppio (1973 e 1974) e uno di doppio misto (1974). E' stato finalista in singolare nel '72, '73 e '75.Negli Assoluti indoor è stato finalista nel '73 è '75, mentre in doppio ha vinto tre titoli.

L'attività giovanile:

ha vinto la Coppa Lambertenghi nel 1964, il titolo under 16 nel 1966 e il titolo under 18 nel 1969.

Le vittorie principali:

titoli ATP: Firenze nel 1975; Barcellona e Firenze nel 1976; Amburgo, Berlino e Firenze nel 1977.

finali: Bournemouth e Firenze 1974; Bournemouth 1978; Bologna e Cairo 1980; Venezia 1981.

In doppio (circuiti maggiori):

12 titoli ATP: tra questi Monte-Carlo (WCT) 1980 e Barcellona 1979 oltre a 7 finali.