-

E’ grand’Italia al WPT Lugo: Orsi e Jensen negli ottavi

Azzurre in luce in Galizia, 13esima tappa del circuito maggiore: la neo campionessa italiana e la spagnola Canovas superano la Previa e il 1° turno del Cuadro, dove debutta con un successo anche la 16enne che vive a Madrid. Stop a un passo dal main draw per Pappacena-Marchetti e Casali

di | 23 settembre 2021

Claudia Jensen - WPT Barcellona

Claudia Jensen in azione (foto World Padel Tour)

Le atlete azzurre continuano a collezionare risultati sempre più importanti anche nel World Padel Tour. Stavolta a meritarsi gli applausi è, in particolare, Carolina Orsi, capace di guadagnarsi un posto nel ‘Cuadro’ dell’Open di Lugo e poi di raggiungere per la prima volta gli ottavi insieme alla compagna spagnola Noa Canovas.

Nella tredicesima tappa stagionale del circuito maggiore, di scena nella città galiziana a completare un settembre da tour de force con quattro tornei consecutivi, la neo campionessa italiana (n.59 del ranking mondiale) e la giovane iberica (n.53) hanno esordito nella Previa regolando 75 62 le spagnole Monica Gomez Rivas (n.74) e Sara Ruiz Soto (n.74), poi nel turno decisivo per l’ingresso nel main draw hanno superato con un periodico 64 l’altra romana Carlotta Casali (n.71) e la maiorchina Sandra Hernández (n.56), in precedenza vincitrici per 63 62 sul duo iberico Laia Bonilla Torres (n.90)-Marina Pinacho Sánchez (n.79). 

Tutt’altro che appagate, Orsi – Carolina aveva raggiunto il tabellone finale anche al Master di Barcellona la settimana precedente - e Canovas hanno sfoggiato un gran match al debutto nel ‘Cuadro’ liquidando per 63 60 l’argentina Nelida Brito (n.52) e la spagnola Ana Fernández (n.48), così da regalarsi negli ottavi la possibilità di misurarsi contro la seconda coppia più forte al mondo formata da Ari Sanchez e Paula Josemaria. Le due campionesse spagnole hanno fatto valere la loro legge, approdando ai quarti con un successo per 63 61 (buono comunque l'approccio al match di Orsi-Canovas, andate avanti 3-0 inizialmente).

E' la seconda volta che una coppia con italiane approda negli ottavi a livello World Padel Tour dopo che l'anno scorso a novembre analoga impresa era stata centrata all'Open di Las Rozas da Giulia Sussarello e Chiara Pappacena. A contribuire a far risplendere ancora di più il Tricolore ha pensato pure Claudia Jensen (n.31), ammessa direttamente al tabellone principale con l’abituale partner Sandra Bellver (n.37) e capaci di staccare il biglietto per gli ottavi grazie al successo per 64 62 sull’argentina Catalina Tenorio (n.35) e Patricia Martinez (n.46). Poi la 16enne che vive a Madrid e la compagna hanno trovato disco rosso (63 62) davanti alle spagnole Elisabet Amatriain (n.17) e Carolina Navarro (n.18).

La grinta di Carmen Castillon e Lorena Vano (foto World Padel Tour)

A Lugo proprio Pappacena (n.61) e Giorgia Marchetti (n.91) si sono fermate alle soglie del main draw, stoppate con un doppio 61 dalle stesse Brito-Fernández, che nel primo turno di Previa si erano imposte in tre set, in rimonta (46 62 64), sull'italiana Lorena Vano (n.97) e la malaguena Carmen Castillon (n.87). Queste ultime nel secondo turno di pre-previa avevano avuto la meglio per 64 57 75 sulla spagnola Ana Alicia Seijas Cali (n.69) e l’uruguayana Andreína De Los Santos (n.61).

 

La coppia capitolina Pappacena-Marchetti aveva cominciato il suo cammino al secondo turno di pre-previa con l’affermazione per 63 62 sulle argentine Agustina Ceretani Hegi (n.126) e Nerea Derbis (n.140), quindi nel primo incontro di Previa avevano sconfitto 76(5) 60 le iberiche Martina Fassio (n.83) e Mireia Herrada Ruiz (n.84).

Eliminata al primo turno di Pre-previa infine la 20enne torinese Francesca Ligotti (n.153) al fianco della madrilena Alica Alegre Masnou (n.158), battute 62 62 dalle portoghesi Patricia Maria Ribeiro (n.99) e Catarina Castro Vilela (n.109).

Chiara Pappacena (sinistra) e Giorgia Marchetti, a caccia della prima qualificazione per il Cuadro Final

Nicolò Cotto, gioca a Lugo insieme a Ivan Arrondo Perez

Nel torneo maschile l’unico rappresentante italiano era Nicolò Cotto, che ha preferito rinunciare alla terza tappa stagionale del Circuito Slam padel by Mini a Parma per raccogliere esperienza in mezzo ai più forti del mondo.
Il mancino biellese trapiantato in Lombardia faceva coppia col giovane spagnolo classe 2000 Ivan Arrondo Perez e nel primo turno di Pre-Previa hanno piegato 64v 57 64 Pablo Plaza Otero e Fernando Aldao Sanchez, per poi vedersi sbarrare la strada (62 64) dai top 100 Francisco Gomes e Ricardo Martinez, seconda coppia del tabellone.

Tesserata per il Circolo Canottieri Aniene, Carolina Orsi è figlia di "Nando", ex portiere della Lazio in Serie A

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti