-

Agli Assoluti di Riccione scudetti ai favoriti

Campionati outdoor appannaggio di Capitani-Cremona nel maschile e Pappacena-Sussarello nel femminile. Di Giovanni-Stellato la sorpresa nel misto

di | 31 agosto 2020

Pappacena-Sussarello, ancora una volta su tetto d'Italia

Pappacena-Sussarello, ancora una volta su tetto d'Italia

Adrenalina e spettacolo al Sun Padel di Riccione, per le finalissime dei Campionati Assoluti Italiani Outdoor.

Le perturbazioni che minacciavano la località romagnola si sono fermate per qualche ora, nella mattina di domenica, per permettere alle più forti e competitive coppie italiane maschili e femminili di contendersi il titolo, tra scambi pirotecnici ed esiti incerti, al termine di una settimana che ha visto 103 coppie partecipanti, in crescita rispetto alla passata edizione nonostante le particolarissime condizioni a cui il Padel – come il resto dello sport – è stato costretto a causa della pandemia.

Nel Doppio Femminile, trionfano ancora le inarrestabili Pappacena e Sussarello.

La coppia, già campione in carica, ha difeso e rivendicato il titolo contro le sorprendenti Stellato-Zanchetta, teste di serie numero 3 e protagoniste dell’incontro forse più avvincente ed equilibrato del torneo – la semifinale del giorno prima – dal quale erano uscite vincitrici per 75 76(4) contro le seconde favorite del circuito, Orsi-Tommasi.

Dopo aver ‘disfatto’ la finale pronosticata dai più, Stellato-Zanchetta hanno tentato il colpo grosso contro la coppia numero uno, Pappacena-Sussarello, che si presentava alla finalissima dopo aver lasciato zero set e appena quattro giochi tra gli ottavi e le semifinali alle avversarie.

Incontro di finale che si è giocato soprattutto nel set d’apertura, dove le campionesse delle ultime due edizioni sono state portate a un passo dal tie-break, strappando poi la partita 7-5.

Una battaglia che è continuata anche nel secondo set, pur con una leggera ma progressiva prevalenza della coppia numero uno del seeding, che ha congelato l’incontro sul 75 63.

Terzo titolo di fila per le dominatrici del circuito e quarto personale per Giulia Sussarello, la quale non ha potuto però centrare la doppietta nel Doppio Misto. In coppia con Simone Cremona a formare la testa di serie numero 1 del tabellone e qualificati per la finale in seguito a un percorso senza sbavature, i due si sono ritirati dalla finale consegnando il titolo a Lorenzo Di Giovanni ed Emily Stellato, autori di un torneo senza set concessi. Stellato, in particolare, completa un’ottima settimana all’interno della quale partiva come parte della coppia numero 3 del ranking nei tabelloni femminile e misto, arrivando in finale in entrambi e vincendo quest’ultimo.


Capitani-Cremona con lo scudetto vinto agli Assoluti di Riccione

Partita della settimana per livello ed equilibrio è stata, probabilmente, la finalissima del Doppio Maschile.

Nessuna sorpresa dal punto dei partecipanti, che erano 3 su 4 gli stessi dell’edizione scorsa, con l’unica eccezione di Capitani a sostituire Cattaneo in team con Cremona.

Difensori del titolo Bruno-Mezzetti, che nel 2019 avevano tolto lo scettro proprio a Cremona-Cattaneo. I campioni in carica sono partiti sugli scudi, vincendo la prima partita 7-5, ma poderosa è stata la reazione degli sfidanti Capitani-Cremona, i quali hanno decisamente cambiato marcia nella seconda, dominata 6-0.

Storia a parte il terzo e decisivo set, nel quale le due coppie hanno sfoderato il meglio del proprio repertorio atletico e balistico, rincorrendosi tra scambi mozzafiato e colpi d’autore in break e controbreak fino al tie-break decisivo, vinto a 2 da Capitani-Cremona, nuovi campioni italiani.

 

TABELLONE OPEN DOPPIO MASCHILE

TABELLONE OPEN DOPPIO FEMMINILE

TABELLONE OPEN DOPPIO MISTO

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti