-

Le big del Padel subito a pieni giri nelle finali della Serie A Mini. Diretta su Supertennis

Sui campi dell'Empire Sport Resort di Roma si sono chiusi i due gironi. Oggi le semifinali Orange-Misano e Aniene-Seven One, che la tv della fit trasmetterà live dalle ore 10

di Matteo Mosciatti | 24 luglio 2020


Pronostici rispettati nella prima giornata della fase finale di Serie A MINI di padel. Sul Campo Centrale del Padel Paradise, sito all’interno dell’Empire Sport Resort di Roma, le favorite hanno fatto la voce grossa sbaragliando con punteggi severi i rispettivi avversari. La tre giorni che assegnerà lo scudetto sarà seguita in diretta da Supertennis, il canale della Fit. Ogni giorno le sfide dalle ore 10.

Nel primo incontro intersociale in programma, l’Orange Padelclub si è imposto con il punteggio di 4/0 sul Seven One Sport. Dopo il successo di Simone Cremona e Manuel Rocafort ai danni di Andres Britos e Lorenzo Rossi (6-4 7-6), nel doppio femminile Chiara Pappacena ed Ariana Sanchez hanno battuto Alessia La Monaca e Teresa Navarro 6-0 6-2. Poi il periodico 6-2 inflitto da Marcelo Capitani ed Aris Patiniotis a Luciano Capra e Juan Vazquez, prima del punto esclamativo da parte di Fernando Belasteguin e Denis Perino, che hanno regolato per 6-0 6-2 Moyano Ramiro ed Ignacio Saravia.

“Abbiamo fatto una grande performance di squadra - ha ammesso il leggendario Fernando Belasteguin al termine della sfida -, non mi aspettavo il successo per 4/0, ci dà fiducia in vista della semifinale. La crescita del padel in Italia? Mi fa davvero piacere. Questo Paese sta diventando un punto di riferimento per il nostro sport, sono contento che a settembre ci sarà per la prima volta una tappa del World Padel Tour e spero che, oltre la Sardegna, un giorno anche città come Roma e Milano possano ospitarne una”.

L’Orange Padelclub chiude dunque al primo posto il girone B e in semifinale affronterà il Misano Out - Sun Padel, schiantato nell’ultima giornata del girone A dal Circolo Canottieri Aniene 1892 per 4/0. Ad inaugurare la sfida sono stati Michele Bruno e Pablo Lima, giustizieri di Federico Galli e Federico Quiles con il punteggio di 6-1 6-1. Poi il 6-2 6-0 rifilato da Emily Stellato e Gemma Triay nei confronti di Sara D’Ambrogio e Lorenza Vano. 6-1 6-1 il risultato degli altri due doppi maschili: Martin Di Nenno e Juan Restivo hanno battuto Francisco Gomes e Massimo Tonti, mentre Lucas Bergamini e Lucas Campagnolo non hanno lasciato scampo a Luca Mezzetti e Federico Perez.

“È sempre una grande emozione dividere il campo con le stelle del World Padel Tour - le parole di Michele Bruno nel post partita -, l’incontro odierno è filato liscio da tutti i punti di vista, le sensazioni erano ottime. Per me è la prima stagione con la maglia dell’Aniene: tutti hanno voglia di strapparci il titolo, spero non accada proprio quest’anno. Siamo carichi, avvertiamo la pressione ma non è detto che ciò sia negativo. La responsabilità che abbiamo ci spingerà a giocare sempre meglio”.

Infine la salvezza conquistata dal Magic Padel con la vittoria per 3/1 contro il Due Ponti Sporting Club, che termina il girone B all’ultimo posto. Oggi il play-out tra lo stesso Due Ponti ed il Monviso Sporting Club per la permanenza in Serie A1.

Sempre oggi le due semifinali: Orange-Misano ed Aniene-Seven One. La corsa al titolo entra nel vivo.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi