-

Nole gioca con gli allievi del Tennis Club Ortisei

Djokovic ha scelto la Val Gardena per rigenerarsi con la famiglia dopo le fatiche degli Australian Open e ha fatto visita al Tennis Center di Roncadizza intrattenendosi con i giovani: "Se amate questo sport, lavorate tanto, giocate con il cuore e avrete successo!”

19 febbraio 2020

Dopo la vittoria degli Australian Open, Novak Djokovic ha scelto la Val Gardena per recuperare gli sforzi fisici e mentali del torneo. Tuttavia, il numero 1 del tennis mondiale ha trovato il tempo per una breve visita al Tennis Center di Roncadizza per salutare i giovani allievi della Scuola Tennis del Tennis Club Ortisei. I bambini hanno avuto l’occasione unica di palleggiare con il campione serbo, attuale numero 1 del ranking mondiale ATP, e di fargli qualche domanda. 

“Giocate con il cuore e avrete successo!”

Quale vittoria nella tua carriera è stata la più importante”, ha chiesto un giovane tennista al campione di tennis. “Quando avevo 7 o 8 anni ho raccattato diversi materiali che avevo a casa e con questi ho costruito la coppa di Wimbledon. Da sempre il mio sogno più grande è stato quello di tenere in mano quella mitica coppa e quando alla fine ci sono riuscito, è stata un’emozione unica e del tutto particolare”.

Quanti anni avevi quando hai iniziato a giocare a tennis?”, è stata un’altra domanda posta a Djokovic: “Avevo 4 anni quando ho iniziato. Tu quanti anni hai?”. Visibilmente emozionato, il bambino ha risposto: “Ho 7 anni e gioco da 2 anni“. Djokjovic a quel punto gli ha chiesto: “E sei veramente innamorato di questo sport?“ ““, ha risposto e allora Djokovic rivolgendosi ai bambini ha detto: “Ricordatevelo sempre: se amate davvero questo sport e con tutto il vostro cuore e se credete ai vostri sogni, riuscirete a raggiungere qualsiasi traguardo. Quindi lavorate tanto e giocate con il cuore e avrete successo!”.

Per Nole sedute rigenerative e di recupero

Dopo essersi messo a disposizione per qualche foto assieme ai bambini del Tennis Club Ortisei e al comitato organizzatore dell’ATP Challenger che viene organizzato ogni anno, vinto nel 2019 dal giovane talento Jannik Sinner, Nole è tornato in albergo da moglie e figli per godersi ancora gli ultimi giorni di ferie. Il suo modo naturale e simpatico, nonché il suo amore per il tennis, hanno entusiasmato tutti i presenti.

Inoltre durante il suo soggiorno in Val Gardena Djokovic - con un totale di 17 vittorie Slam al terzo posto nella speciale classifica, preceduto soltanto da Roger Federer con 20 Major in bacheca e Rafael Nadal con 19 - si è affidato al centro Comploi Reha, dove è stato seguito dall’esperto fisioterapista Gregor Comploi, già noto per le sue collaborazioni con diversi atleti di élite nel campo dello sci alpino e degli sport invernali in generale. Il centro Comploi Reha si trova direttamente nella struttura di tennis di Ortisei e per 17 edizioni è stato partner dei tornei internazionali ATP e ITF in calendario in autunno. In particolare il serbo ha svolto sedute giornaliere rigenerative e di recupero - con metodi innovativi vengono analizzate, ottimizzate ed allenate nei minimi dettagli le attività del cervello e del sistema nervoso centrale - per ritrovare la forma fisica in vista del prossimo torneo ATP 500 a Dubai

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi