-

Pioggia di scudetti ai Campionati Italiani di 3ª  e 4ª  Categoria

All'Eolo Beach Sports di Oristano si è conclusa la rassegna tricolore. Grande spettacolo e ben 10 titoli assegnati tra doppi e singolari

di | 24 agosto 2020

Vincis-Scano campionesse d'Italia di3ª categoria femminile

Vincis-Scano campionesse d'Italia di3ª categoria femminile

Sui Campi dell'Eolo Beach Sports a Torre Grande, si sono conclusi i Campionati Italiani di beach tennis di 3ª e 4ª categoria, manifestazione dotata di un montepremi di 4000 euro. Ben 10 i titoli assegnati al culmine delle 250 partite disputate nella tre giorni di Oristano, che non ha tradito le attese, regalando grande spettacolo e partecipazione. Sono stati 180 i giocatori protagonisti provenienti da Sardegna, Toscana ed Emilia Romagna, Abruzzo e Sicilia.  

Thomas Casoli e Giacomo Barbanti, i due atleti del'Arena Beach di Riccione già protagonisti nella finale del torneo di singolare che aveva premiato Casoli, hanno dominato il tabellone di 3ª categoria maschile, battendo 62 61 in finale i toscani Manuel Giovino e Alessio Agrifogli.

Nella 4ª categoria maschile il titolo è andato alla seconda coppia favorita del tabellone, Stefano Tronci e Alberto Carboni di Beach Time, vittoriosi 75 75 sugli atleti di casa Marco Serra e Andrea Angioni.

Secondo copione il tabellone di 3ª categoria femminile con il trionfo di Simona Vincis e Martina Scano, teste di serie numero 1. Finale incerta fino alla fine contro Sara e Simona Urru, sconfitte 62 26 1311.

Vittoria per le atlete di casa Cristina Murranca e Silvia Geraci nella 4ª categoria femminile, tabellone in cui erano seconde teste di serie. Piegate in finale 61 64 Alice Lapenna e Anna Lanciaprima, già campionessa nel singolare. 

I tornei di doppio misto hanno premiato Lucia Cusinu e Diego Fratini nella 3ª categoria (in finale battuti 9-6 Martina Scano e Fabio Fausto Polidetti), mentre nel tabellone di  4ª categoria il tricolore è andato nella finale tutta in famiglia tra giocatori dell'Eolo Beach Sports a Ornella Melis e Gabriel Perilli (vittoria per 9-8(4) su Cristina Murranca ed Emanuele Cazzaniga).

Venerdì, nella prima giornata di gare riservata ai tornei di singolare, a vincere il tricolore di 3ª nel maschile era stato Thomas Casoli dell'Arena Beach di Riccione, che aveva sconfitto 9-4 in finale Giacomo Barbanti, sempre Beach Arena.

Beach Arena protagonista anche nel torneo di 4ª categoria grazie a Leonardo Croati che si è laureato Campione italiano, battendo 9-4 nel match per il titolo Stefano Cardia, Beach Time di Cagliari.

La Campionessa italiana del singolare di 3ª categoria è Anna Olla (Beach Tribù), che ha piegato dopo una finale tiratissima Carolina Marianetti di Viareggio per 9-8 (7-2 il tiebreak).

Nella 4ª categoria festa per Anna Lanciaprima (Tennis Village Teramo). In finale battuta 9-3 l’atleta di casa Silvia Vivoli (Eolo Beach Sport). 

TABELLONE DOPPIO MASCHILE 3ª CATEGORIA

TABELLONE DOPPIO MASCHILE 4ª CATEGORIA

TABELLONE DOPPIO FEMMINILE 3ª CATEGORIA

TABELLONE DOPPIO FEMMINILE 4ª CATEGORIA

TABELLONE DOPPIO MISTO 3ª CATEGORIA

TABELLONE DOPPIO MISTO 4ª CATEGORIA

TABELLONE SINGOLARE MASCHILE 3ª CATEGORIA

TABELLONE SINGOLARE MASCHILE 4ª CATEGORIA

TABELLONE SINGOLARE FEMMINILE 3ª CATEGORIA

TABELLONE SINGOLARE FEMMINILE 4ª CATEGORIA

Fratini-Cusinu hanno dominato il tabellone misto3ª categoria

Anna Lanciaprima ha vinto il titolo di 4ª categoria nel singolare femminile

Tronci-Carboni con lo scudetto nella 4ª categoria maschile

Grande la soddisfazione di Diego Fratini, organizzatore dei Campionati Italiani e fiduciario FIT Oristano. Sono stati tre giorni intensi e ricchi di grandi momenti di puro sport. Sono molto soddisfatto per la grande riuscita dell’evento nonostante tante difficoltà legate ai mesi precedenti a causa della pandemia globale ma tutto è andato per il meglio. La grande macchina organizzativa composta dai ragazzi di Eolo è una garanzia.”

Sebastiano Cau, Presidente dell'ASD Eolo Beach Sports.Strepitoso successo nei numeri e nei titoli conquistati per l’Asd Eolo Beach Sports. I timori della vigilia per le limitazioni a cui siamo sottoposti dalle norme anti contagio sono svaniti grazie alla collaborazione di tutti gli atleti e accompagnatori, nonché al pubblico presente, che con grande responsabilità hanno reso sicura la manifestazione sportiva al momento più importante per il 2020 per la città di Oristano. E’ doveroso evidenziare l’alto tasso tecnico degli atleti in gara che hanno dato vita a degli spettacoli sportivi che ci auguriamo di rivedere presto sui campi di Eolo.


Casoli-Barbanti Campioni italiani di 3ª categoria maschile

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti