-

A1 maschile, Tennis Vomero pronta all'esordio con Fabbiano punta di diamante

Il club campano inserito nel Girone 4. Prima gara domenica a Messina

di Maria Grazia Ciotola | 11 ottobre 2019

Inizia la grande avventura del Tennis Club Vomero nella serie A1 di tennis 2019. Il circolo collinare, che a dicembre compirà 111 anni, ha l’onore e il merito di aver conquistato un posto tra le magnifiche sedici squadre più forti d’Italia, dopo aver brillantemente partecipato alla serie A2 per alcune stagioni e dopo la splendida promozione del 2018. Il club collinare non partecipa alla massima serie da fine Anni 70 quando ci riuscì con una formazione tutta napoletana (fratelli Sbrescia e fratelli Cierro), mentre risale addirittura al 1929 la prima partecipazione del circolo napoletano alla massima serie di tennis che allora prendeva il nome di Coppa Brian.

Il 13 ottobre si inizia, nel Girone 4, con quattro squadre al via. Il club del presidente Carlo Grasso e del direttore sportivo Marino Carelli, esordirà in trasferta a Messina con il CT Vela, il 20 ottobre invece la prima sfida casalinga, con il TC Prato. Per le tre partite in casa, il 20 appunto, poi domenica 27 ottobre con TC Vomero-CT Maglie e, infine, venerdì 1 novembre, con TC Vela Messina, sarà allestito uno spettacolo tennistico di gran livello, considerando la qualità dei giocatori in campo.

Il Vomero si presenta con un azzurro di Coppa Davis, il top 100 Atp Thomas Fabbiano, che rappresenta il punto di forza, con lui gli altri italiani Gianluca Di Nicola, neoarrivato, il competitivo Facundo Juarez, di origini argentine, e lo zoccolo duro napoletano con Gianmarco Cacace, Giuseppe Caparco, Mariano Esposito, capitan Remigio Burzio, Stefano Modugno, Giuseppe Pazzi, Ivan La Cava.
“Abbiamo fortemente voluto un giocatore azzurro come Thomas Fabbiano perché speriamo davvero trascini la nostra squadra ad essere al livello delle più forti della serie A1. Thomas sarà anche il motore per spingere tanti appassionati a venire al club ad applaudire il Vomero in serie A; è un tennista serio, top 100 e con la maglia azzurra nel cuore”, ha spiegato il presidente Grasso.
La trasferta di domenica sarà molto complicata. A Messina, nel glorioso club della Vela il Vomero troverà una rosa di qualità, in cui spiccano i nomi del fresco top 100 siciliano Salvatore Caruso e di tennisti di livello internazionale come l’argentino Trungelliti e lo spagnolo Lopez Perez, insieme all'altro siciliano ex top 200 del mondo Gianluca Naso. “Ma noi abbiamo costruito una formazione che possa giocarsela con tutti senza paura. Messina ha tradizione e rosa di qualità, il Vomero però ha bisogno di partire subito con una vittoria”, ha aggiunto Marino Carelli.


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi