-

A1 maschile, Crema ci riprova con Lorenzi come star

Il club lombardo pronto alla nuova stagione e ha nel 37enne senese un innesto importante. Esordio il 13 ottobre nel big match contro Forte dei Marmi

08 ottobre 2019

Per anni l’hanno osservato come uno degli avversari più temibili, mentre stavolta lo metteranno in campo loro, come punta di diamante di un team già capace di due semifinali nelle ultime sei stagioni. Lui è Paolo Lorenzi, loro sono quelli del Tennis Club Crema, protagonisti di uno dei colpi di mercato più preziosi in vista dell’imminente Campionato di Serie A1, al via domenica 13 ottobre.

L’ex n.33 del mondo (e oggi appena fuori dai Top 100) ha detto 'Sì' lo scorso dicembre, lasciando i due volte campioni d’Italia del Tc Italia di Forte dei Marmi, ed è approdato nel team capitanato da Armando Zanotti a dar man forte ai due senatori Adrian Ungur e Andrey Golubev, anche loro già fra i primi 100 del mondo e punti saldi del team negli anni scorsi. “Sono felice del passaggio a Crema – ha detto il (quasi) 38enne senese – perché si tratta di un circolo che nelle ultime stagioni si è sempre messo in evidenza. A Crema trovo due amici come Ungur e Golubev, che conosco da tanti anni e coi quali ho da sempre un grande rapporto. Non saremo i più giovani del campionato, ma di certo siamo fra i più esperti”.

Un’esperienza che, in un Girone 1 che annovera Tc Italia, Sc Sassuolo e la neopromossa Match Ball Siracusa, andrà a miscelarsi con la freschezza dei giovani del vivaio, in primis il mantovano Lorenzo Bresciani (n.1.708 Atp), che si allena proprio al Tc Crema, e il bergamasco Samuel Vincent Ruggeri, 17enne fra i primi 100 del ranking mondiale under 18. Senza dimenticare Riccardo Sinicropi, il rumeno Frunza, gli esperti Menga e Remedi, oltre ai tanti altri giovani del vivaio pronti a dare il proprio apporto. Con la salvezza come obiettivo primario, ma anche il sogno di ottenere qualcosa in più.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi