-

A2 maschile, Villa York e l’obiettivo salvezza

La squadra romana esordisce nel Girone 3. In campo un mix di giovani, giocatori esperti e talentuosi stranieri

di Matteo Mosciatti | 04 ottobre 2019

Un mix di giovani, giocatori esperti e talentuosi stranieri. Il Villa York Sporting Club è pronto all’esordio in Serie A2, competizione in cui se la vedrà, nel Girone 3, con Junior Tennis Perugia, CT Trento, CT Brindisi, ST Bassano, CT Palermo e TC Lecco. Una squadra interessante, capitanata da Valerio Catini e Giordano Rossi, che potrà contare su giocatori di livello.
“Ci aspetta un inizio complicato – afferma il team manager Marcello Macchione –. Alla prima giornata affronteremo in trasferta lo Junior Perugia, una squadra forte ricca di elementi ostici. Sarà dura, ma noi possiamo contare su una rosa completa. Ho tanta fiducia nei ragazzi”.
Fiducia giustificata da una lista di ottimi tennisti: “Ci saranno l’ungherese Peter Makk, protagonista dell’eliminazione di Lorenzo Musetti agli ottavi di finale del Roland Garros Junior, e il croato Admir Kalender, che si sono entrambi affacciati quest’anno al circuito Futures. Il nostro Luciano Darderi, Campione d’Italia under 16, che spesso si allena al Villa York e il cui padre, Gino, faceva il maestro trent’anni fa all’allora Forma Center (il vecchio nome del Villa York, ndr). Poi Giorgio Testa, classe 2002 molto interessante, il maestro Emiliano Privato, Campione d’Italia Over 35, e il nuovo acquisto Gian Marco Ortenzi. Quest’ultimo ha disputato una grande stagione, culminata con i quarti di finale ad agosto nell’ITF $15.000 di Santa Cristina Val Gardena e l’esordio a livello Challenger la settimana successiva a L’Aquila. Infine faremo affidamento per alcuni incontri sullo spagnolo Javier Barranco Cosano, numero 303 del mondo, l’olandese Jesper De Jong, numero 494, il polacco Daniel Michalski, numero 500, il belga Yannik Reuter, ex numero 195, il bulgaro Anthony Genov, numero 168 under 18, e Filippo Merlino”.
Nessun dubbio sull’obiettivo della squadra: “Puntiamo ad una salvezza tranquilla, per ora l’obiettivo non può che esser quello. Un domani, quando i nostri giovani saranno esplosi, potremo pensare alla promozione in Serie A1”.
In trepidante attesa di scendere in campo Gian Marco Ortenzi, nuovo volto del Villa York: “È la prima volta che disputo il campionato di A2. Sono carico, non vedo l’ora di iniziare. Siamo una squadra ricca di giovani: conosco i miei compagni perché ho condiviso con loro il percorso giovanile internazionale, sono molto forti. Inoltre il contesto ci fa sentire importanti, grazie al lavoro di Marcello Macchione ed Emiliano Privato. Affronteremo un girone tosto, speriamo di fare il meglio possibile. Personalmente mi aspetto tanto da questo campionato e dalla preparazione invernale, fondamentali per iniziare bene il 2020”.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi