-

A2 femminile, Bilardo&Co per stupire tutti in un girone impegnativo

Tra i volti nuovi del Ct Palermo ci sono la la tedesca Lisa Ponomar e la brasiliana Carolina Alves Meligeni

di Marco Gulla | 04 ottobre 2019

Il Ct Palermo si presenta ai nastri di partenza del campionato di A2 femminile con l’obiettivo di recitare un ruolo da protagonista.
Prima gara il 12 ottobre tra le mura amiche contro Stampa Sporting Torino. Sette giorni dopo altra sfida casalinga contro Cuneo. Domenica 27 ottobre trasferta in terra capitolina contro l’Eur di Elisabetta Cocciaretto e della svizzera Lisa Sabino. Giovedì 31 ottobre ultima gara in casa al cospetto delle piemontesi del Casale che annoverano tra le altre Lisa Pigato, Deborah Chiesa e la top 100 rumena Buzarnescu. Infine ultime due trasferte a Bologna il 3 novembre e a Bari sette giorni dopo.
Capitano del team del sodalizio di viale del Fante il maestro Davide Freni che potrà contare per il 2019 dell’apporto dei nuovi acquisti, la tedesca Lisa Ponomar classe 1997, attualmente numero 730 Wta, la quale lo scorso maggio ha fatto suo il torneo da 15.000 dollari di Cartanhede in Portogallo. Per lei anche una semifinale ad Antalya e un successo in doppio a fine luglio a Dublino.
Seconda novità in seno all’organico del Ct Palermo è la ventitreenne brasiliana Carolina Alves Meligeni, numero 357 al mondo. Completano l’organico le confermate Federica Bilardo, 650 Wta, per lei lo scorso luglio una “prima assoluta” ovvero le qualificazioni al torneo Wta del Country Time Club, Francesca Bernardi e le under 16 Giorgia Pedone, Virginia Ferrara e Anastasia Abbagnato. A presentare compagine e girone, il capitano Davide Freni.
Questa squadra al completo può serenamente ambire ai play off. Le giocatrici straniere sono molto forti e Federica in A2 è un’autentica garanzia. Abbiamo un doppio assai competitivo con la stessa Bilardo insieme ad una tra Lisa e Carolina – afferma Davide Freni – le ragazze del vivaio giocheranno sempre alternandosi l’una con l’altra durante le sei giornate della fase a gironi. Mi piace ricordare come Giorgia Pedone lo scorso anno abbia già affrontato questo campionato così duro”.
“Il girone vede Cuneo e Bologna ampiamente alla nostra portata, mentre con Eur, Casale, Bari e Torino ci sarà da lottare strenuamente” conclude il capitano.
Queste invece le considerazioni del responsabile delle attività sportive Marco Valentino: “Sarà fondamentale, a mio avviso, sia per la squadra femminile che per la maschile l'apporto dei ragazzi del vivaio, cresciuti sui nostri campi, che negli ultimi anni hanno dimostrato il loro indubbio valore in campo nazionale ed internazionale”.
“Proveremo a disputare un campionato importante, grazie alle nostre atlete del vivaio, Bilardo, Abbagnato, Ferrara e Pedone. Prezioso potrà essere anche l’apporto che ci potranno garantire le straniere Meligeni e Ponomar, quest’ultima – conclude Valentino - ormai una nostra conoscenza in quanto di allena al Ct Palermo insieme al suo coach Ferdinando Bonuccelli”.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi