-

CT Lecce: un Open per il maestro Bolognino

Conclusa la prima edizione del torneo che porta il nome del maestro che ha fatto la storia del circolo salentino. Il vincitore, Juan Iliev: “Orgoglioso di aver portato a casa il trofeo”

di Giuseppe Bellino | 18 settembre 2019

Un pomeriggio diverso, dove il futuro lascia spazio al passato. Gli appassionati di tennis del Salento si sono ritrovati al Circolo Tennis Lecce durante l’ultimo atto del memorial “Gigi Bolognino”, torneo open con un montepremi di 2000€ intitolato allo storico maestro che ha scritto la storia del tennis pugliese. Nato a Napoli il 29 marzo 1938, Bolognino è stato maestro al Circolo Tennis Lecce a partire dal 1969. Fu l’ingegner Mario Stasi a volerlo fortemente: sotto la sua guida sono cresciute intere generazioni di tennisti, molti degli attuali maestri salentini sono stati suoi allievi. Il maestro Bolognino è scomparso nel gennaio del 2019 all’età di 80 anni.

ILIEV BATTE BRIGIDA: “FELICE DI AVER VINTO DAVANTI AL MIO PUBBLICO”
Il primo vincitore del memorial “Gigi Bolognino” è Juan Iliev: il tennista argentino, tesserato con il CT Lecce e protagonista della promozione storica in Serie A2, ha battuto in finale Omar Brigida (CT Brindisi). Più che una finale, è stata una vera e propria battaglia: il match è durato tre ore e ha tenuto col fiato sospeso gli spettatori. Iliev è riuscito a strappare il primo set grazie ad un break nell’ultimo game (6-3), Brigida però non ha mollato e ha pareggiato i conti giocando un secondo set di altissimo livello (6-3). Il classe ’99 brindisino non è riuscito a completare l’opera: nella partita finale l’argentino ha alzato il ritmo e non ha lasciato scampo all’avversario (6-0).
Sono davvero felice – spiega Iliev -, ci tenevo a far bene in questo circolo che è diventato la mia seconda casa. La promozione in Serie A2 è stata l’emozione più grande della mia vita e l’ho vissuta al fianco di questa gente. Sono orgoglioso di aver vinto il primo memorial dedicato al maestro Bolognino: purtroppo non l’ho mai conosciuto di persona, ma in molti mi hanno raccontato il grande lavoro che ha portato avanti per decenni in questo circolo”.

CT LECCE: FUCINA DI TALENTI PUGLIESI
Il titolo di 3ª categoria maschile è andato a Massimiliano Monticelli (TC Ambrosiana), che ha battuto Marco Palaia (Salento Tennis Academy) in finale 7-6 6-0, mentre Alessandra Termini (CT Lecce) batte la giovane Gaia Manca (Apem Copertino) per 6-3 6-4 e si aggiudica il titolo di 3ª categoria femminile.
Il Circolo Tennis Lecce si conferma fucina di talenti pugliesi: i giovani Lorenzo Lorusso e Matteo Giangrande hanno disputato le semifinali, arrendendosi a Iliev e Brigida. “Stiamo vivendo un momento magico – aggiunge Giuseppe Dell’Anna Misurale, presidente del circolo salentino -, ma dietro questi risultati c’è un grande lavoro di programmazione. Una buona parte di questi successi dipendono dall’attività portata avanti dal maestro Andrea Trono. Siamo orgogliosi di avere tra le nostre fila tanti giovani ragazzi che migliorano giorno dopo giorno”.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi