-

La farfalla Noemi Basiletti si ispira a Flavia Pennetta

E' una giovane promessa livornese vincitrice dei campionati under 13 e il suo idolo è la campionessa pugliese

di Vezio Trifoni | 09 settembre 2019

Nessuno è profeta in patria e così è stato anche per la farfalla Noemi Basiletti. La campionessa italiana under 13 femminile che prima delle partite ascolta Ultimo è uscita anzitempo ai campionati italiani under 14 femminili che si svolgevano proprio nella sua città: San Vincenzo. L'atleta livornese arrivava a questo appuntamento con l'affermazione, al Ct Lucca, nella sua categoria e poteva contare sul pubblico amico. "Quando ho saputo che i campionati under 14 venivano giocati a San Vincenzo mi era presa un pò d'ansia - dice Basiletti - ma poi mi sono rilassata e anche se ho perso è stato bello giocare davanti ai miei amici e a tutta la città. Tra l'altro io sono pronipote del primo sindaco di San Vincenzo e quindi c'è un connubio davvero straordinario che unisce la mia famiglia all'amministrazione".
La passione per il tennis è nata qui? " Ho iniziato a giocare a tennis a 6 anni - continua l'atleta dell'At San Vincenzo - la mamma mi ha portato a giocare e fin da subito il mio primo maestro mi ha detto che ero portata. Così ho continuato a giocare a tennis ed ora è la mia passione e sono contenta di potermi allenare e di fare sacrifici per questo bellissimo sport" Quali sono stati i tuoi maestri " Nell'ordine Franco Biegi, Giacomo Serini e Roberto Catalucci. L'anno scorso ho vinto la Coppa Lambertenghi per under 12 e per me è stata una vera sorpresa conquistare quel torneo mentre quest'anno a Lucca per i campionati italiani under 13 ero più tranquilla e determinata".

Ultimo e la Pennetta i suoi idoli

Il tuo cantante preferito è Ultimo ma per quanto riguarda gli idoli tennistici? "Fin da piccola guardavo alla televisione Flavia Pennetta - a questo punto a Noemi le si illuminano gli occhi - il mio sogno è arrivare ai suoi livelli. Il gioco di Flavia è davvero straordinario e quando gioco provo a imitarla e mi ricordo i punti o qualche partita che ha giocato". Ti iscrivi alla 3° media e a breve andrai alle superiori anche a livello tennistico? "Un passo alla volta - mette in luce Basiletti - mi sono posta alcuni obiettivi e sono quelli di migliorare dal lato tennistico e crescere nella personalità forse è proprio questo il salto tra le medie e le superiori. Ogni incontro è un esame e sono felicissima di come sto giocando anche se ho perso ai primi turni qui a San Vincenzo ma forse voleva dire che non ero ancora pronta per questa categoria e dalle sconfitte si impara tanto. Mi sono divertita molto in doppio con l'altra toscana Anna Paradisi e sono sicura che rigiocheremo insieme. Voglio ringraziare la mia famiglia per gli sforzi che sta facendo, il mio circolo e i miei maestri e tutta San Vincenzo che mi dà la carica in ogni situazione". Il suo tennis è leggero e i suoi colpi escono dalla racchetta con facilità ma la sua forza è proprio il sorriso e di prendere il tennis con semplicità.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi