-

Finali A1 BMW. Palmieri: "A Todi tanti campioni"

Presentata a Perugia la kermesse che assegnerà lo scudetto (12-13 agosto). Fari puntati anche sugli Internazionali Città di Todi, il primo evento del circuito ATP post lockdown

di Roberto Cozzi Lepri | 04 agosto 2020

Il grande spettacolo della Serie A1 BMW sta per arrivare in Umbria con le finali che assegneranno gli scudetti 2020. Ad ospitare la kermesse del 12 e 13 agosto sarà il Tennis Club Todi 1971, in collaborazione con Mef Tennis Events.  Il circolo della “ripartenza” del tennis nazionale già sede lo scorso mese di giugno dei Campionati Italiani Assoluti ospiterà anche il primo evento del circuito ATP dal 15 al 23 agosto, gli Internazionali di Tennis Città di Todi, ATP Challenger 100 organizzato da Mef Tennis Events.  Questa mattina a Perugia, presso il   Salone D’Onore di Palazzo Donini di Perugia, quartier generale della Regione Umbria, una conferenza stampa ha presentato tutti i dettagli. Errano presenti S Paola Agabiti, Assessore allo Sport della Regione Umbria, Antonino Ruggiano, Sindaco di Todi, Claudio Ranchicchio, Assessore allo Sport e alla Cultura di Todi, Elena Baglioni, Assessore al Bilancio di Todi, Sergio Palmieri, Direttore delle finali di Serie A1 BMW, Roberto Carraresi, Presidente del Comitato Regionale Umbria della Federazione Italiana Tennis, Aurelio Forcignanò, Vicepresidente CONI Umbria, e Marcello Marchesini, Presidente MEF Tennis Events.

Mercoledì 12 agosto si assegnerà lo scudetto femminile nella sfida tra il Circolo Tennis Lucca e la vincente della semifinale tra il Tennis Club Prato e il Tennis Club Parioli, in programma giovedì 6 agosto a Roma. Giovedì 13 agosto si terrà invece la finale maschile tra Tennis Club Italia e il Park tennis Genova

“Saranno le finali migliori di sempre – ha sottolineato Sergio Palmieri – Sonego, Travaglia, Mager, Musetti, tutti nomi importanti, molti fanno parte della squadra di Coppa Davis e anche tra le ragazze il livello sarà altissimo. Mi aspetto delle gare molto combattute, spettacolari, sotto il segno dell’equilibrio.  Quest’anno poi si giocherà nelle condizioni più idonee alle caratteristiche dei nostri giocatori, sulla terra rossa all’aperto. Posso dire con tranquillità che le finali di Serie A1 BMW e gli Internazionali di Tennis Città di Todi saranno un grande successo”.

Anche secondo Marcello Marchesini “quelle del 12 e 13 agosto saranno le finali più affascinanti degli ultimi tempi. Sono 4 anni che organizziamo le Finals della A1 ma queste dell’edizione 2020 credo che lasceranno il segno. Quei pochi biglietti che potevamo vendere sono andati a ruba. Ogni squadra sarà seguita da 60 tifosi , Non potevamo ospitarli di più, le strutture ricettive di Todi sono sold out da un mese. Si potrà seguire tutto lo spettacolo su SuperTennis che trasmetterà in diretta l’intera manifestazione “.

E dopo la Serie A1 si torna subito in campo con il primo torneo internazionale del circuito maschile (ATP Challenger 100) post lockdown e Marchesini è pronto anche per questa nuova sfida. “ L’entry list è di grandissimo livello, ci saranno sei  Top 100 ed  i migliori giocatori italiani . E poi vediamo se riusciremo a portare da noi un Top 50 .Ma quello che conta veramente per noi è avere altri 10 giorni di grande tennis a Todi con benefici per tutto l’indotto economico del territorio“.

L’Umbria ancora una volta capitale del tennis italiano e internazionale grazie a Todi e a tutto il movimento . Un momento magico per questa piccola regione che sta ottenendo risultati impensabili fino a qualche anno fa dal punto di vista organizzativo e tecnico.“Ospiteremo due eventi di prestigio che seguono i Campionati Italiani Assoluti di giugno, il torneo nazionale a partecipazione straniera di Perugia e le straordinarie performance nei campionati a squadre di Junior Tennis Perugia (promosso in Serie A1 maschile) e Tennis Training School Foligno (promossa in Serie A2 femminile). Sono risultati che dimostrano il nostro valore, ma tutto ciò non sarebbe possibile senza il lavoro di MEF Tennis Events e delle istituzioni. Siamo sicuri che manifestazioni di livello così alto saranno importantissime per la promozione del nostro territorio”, ha evidenziato il Presidente della FIT Umbria Roberto Carraresi.

Raggiante il Sindaco di Todi Antonino Ruggiano: “ E’ un momento magico per la mia città, il tennis sta portano Todi al centro del mondo, fino al 23 agosto tutti i nostri alberghi e agriturismi sono pieni”.
Lo spettacolo sta per iniziare , Todi e l'Umbria sono pronte ad ospitare due nuovi eccezionali eventi .

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi