-

Big avanti tutta agli Assoluti di Seconda Categoria maschile

Nei Campionati Italiani al Tc Cagliari, il campione in carica Federico Campana soffre al debutto. Giacalone avanti senza problemi. Mercoledì si giocano doppi turni

28 luglio 2020

Il campione uscente Federico Campana che passa solo al super tie break dopo un tiratissimo match con il lombardo Antonio Calderara, 2.5. E Raul Brancaccio, 2.1, che al secondo set, dopo aver stravinto il primo, concede cinque games al laziale Giorgio Micarelli. Sono le due istantanee della quinta giornata dei campionati nazionali di seconda categoria in corso di svolgimento al Tennis club di Cagliari. Due partite che suonano come un campanello d'allarme per tutti i favoriti: arrivare alla finalissima di sabato non sarà una passeggiata. Più semplice il compito invece per un altro big, Omar Giacalone 2.1: 6-1, 6-1 contro il 2.8 Giulio Genovesi. Vittoria in scioltezza anche per il 2.2 Lorenzo Frigerio: 6-2, 6-2 contro il pugliese Lorenzo Maria Lorusso. Avanti anche il siciliano 2.2 Luca Potenza: 6-1, 6-2 contro il diciottenne di Porto Torres Niccolò Pia. Bene anche il 2.2 Federico Arnaboldi: secco 6-2, 6-0 sul laziale Simone Agostini. E vittoria tranquilla anche per il pugliese Franco Gabriel Agamenone: 6-2, 6-2 contro il sardo Federico Visioli
Bene un altro dei favoriti, il 2.1 Riccardo Bonadio: 6-0, 6-0 sul laziale Luca Giordano. E vanno avanti, facendo pesare la loro classifica, i 2.2 Giovanni Oradini, Lorenzo Bocchi, Marco Mosciatti e il sardo Stefano Baldoni, 6-0, 6-0 sul laziale Giulio Vecchiarelli. Si assottiglia la pattuglia dei padroni di casa: gli unici superstiti sono Marco Dessì, Stefano Baldoni e Alessandro Bordonaro. Dessì, che gioca col Tc Viterbo, è stato bravo a imporsi sull'emiliano Filippo Bettini (6-4, 6-1) e a guadagnarsi l’accesso ai sedicesimi di finale in programma oggi. Più facile per Alessandro Bordonaro, Su Planu, avanti per il ritiro del trentino Marco Bertolotti. Secco 6-0, 6-0 invece di Stefano Baldoni su Giulio Vecchiarelli. Niente da fare per Roberto Binaghi, sconfitto 6-4, 6-1 da Pietro Marino. Ed esce a testa alta anche l’olbiese Matteo Masala, ko con onore 6-2, 6-4 con Alessandro Ceppellini. Non c’è l’ha fatta nemmeno il cagliaritano Nicola Porcu, battuto da Noce 6-1, 6-3. Fuori anche Niccolò Pia e Federico Visioli. Torneo finito anche per Niccolò Dessì, sardo del Tc Viterbo, contro Carlo Cataldi: partita combattutissima finita al super tie break 10 a 8 dopo i due set finiti sul 6-2, 2-6. Domani giornata con il doppio turno: sedicesimi e ottavi. Avanti anche con i doppi.

TABELLONE SINGOLARE 

TABELLONE DOPPIO

ORARIO DI GIOCO MERCOLEDI' 29 LUGLIO

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi