-

Miracolo del Tc Crema a Vicenza: è 4-2. “Una delle nostre vittorie più belle”

I lombardi hanno strappato al fotofinish uno splendido successo per 4-2 che, a una sola giornata dal termine, li lancia in testa alla classifica del Girone 3 a quota 4 punti

13 luglio 2020

Definirla sorpresa sarebbe perfino riduttivo, perché la vittoria dei ragazzi del Tennis Club Crema nella trasferta a Vicenza è una sorta di miracolo sportivo. Senza i due elementi di punta del team, Paolo Lorenzi e Adrian Ungur, e di fronte a una squadra – il Tennis Comunali Vicenza – in grado di schierare due big del tennis italiano come Marco Cecchinato e Thomas Fabbiano, il cammino dei ragazzi di Armando Zanotti pareva decisamente in salita. Tanto che un pareggio sarebbe stato soddisfacente. Invece i cremaschi hanno fatto molto di più, strappando al fotofinish uno splendido successo per 4-2 che, a una sola giornata dal termine, li lancia in testa alla classifica del Girone 3 a quota 4 punti, come i liguri del Tc Genova 1893 (a loro volta a segno per 4-2 contro il Tc Sinalunga). Il capolavoro è stato confezionato nella seconda parte della giornata, dopo che i primi tre singolari avevano rispettato esattamente i pronostici: Crema a segno col giovane del vivaio Samuel Vincent Ruggeri (comodo 6-2 6-0 a Gabriele Bosio) ma Vicenza in vantaggio per 2-1 grazie ai suoi assi Fabbiano (6-3 6-4 a Sinicropi) e Cecchinato, passato con un doppio 6-2 su Andrey Golubev. A quel punto è stato bravissimo l’altro “vivaio” Lorenzo Bresciani, che contro Giovanni Peruffo ha raddrizzato un match iniziato male, ribaltando il 6-1 del primo set e andando a vincere due tie-break (1-6 7-6 10/7 il punteggio finale) che hanno tenuto vive le speranze del Tc Crema.

Nemmeno nelle più rosee aspettative, gli ospiti avrebbero pensato di tornare coi tre punti, invece il campo ha consegnato a Crema un successo preziosissimo. La coppia Bresciani/Sinicropi ha firmato il punto del sorpasso spuntandola per 6-4 6-3 su Bosio e Peruffo, mentre nel campo accanto maturava lentamente l’impresa di Golubev e Vincent Ruggeri, opposti a Cecchinato/Fabbiano. I due cremaschi hanno iniziato ad assaporare l’impresa quando, dopo aver vinto il primo set, sono volati avanti di un break nel secondo (6-4 e 2-0), ma in quel momento è arrivata la risposta dei rivali, che con quattro game di fila hanno ripreso in mano il parziale, pareggiando poi i conti. Nel long tie-break finale, i veneti sono scappati subito sul 3-0 e poi sul 4-1, con due servizi a disposizione, ma Golubev e Vincent Ruggeri sono rimasti appiccicati punto dopo punto, fino a ritrovare la parità sul 6-6. E da quel momento hanno completato il miracolo, vincendo 4 degli ultimi 5 punti e chiudendo con il punteggio di 4-6 6-4 10/7.

È una delle vittorie più belle e inaspettate nella storia recente della nostra Serie A1 – ha detto il capitano Armando Zanotti – frutto di una squadra davvero fantastica. Oggi non ci avrebbe creduto nessuno, ma nei doppi l’affiatamento dei ragazzi e l’abitudine a giocare insieme hanno fatto la differenza. Siamo davvero felicissimi e guardiamo con fiducia all’ultimo match del girone”. Lo giocheranno domenica 19 luglio (alle 10) al Ct Sinalunga, col sogno di agguantare addirittura le semifinali scudetto.

RISULTATI
PRIMA GIORNATA GIRONE 3
Tennis Club Crema b. Tennis Comunali Vicenza 4-2
Samuel Vincent Ruggeri (C) b. Gabriele Bosio (V) 6-2 6-0, Thomas Fabbiano (V) b. Riccardo Sinicropi (C) 6-3 6-4, Marco Cecchinato (V) b. Andrey Golubev (C) 6-2 6-2, Lorenzo Bresciani (C) b. Giovanni Peruffo (V) 1-6 7-6 10/7, Bresciani/Sinicropi (C) b. Bosio/Peruffo (V) 6-4 6-3, Golubev/Vincent Ruggeri (C) b. Cecchinato/Fabbiano (V) 6-4 4-6 10/7.


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi