-

A1 femminile, pronti via. Il Prato campione d’Italia affronta il Lumezzane

Tutti caccia dello scudetto conquistato nel 2019 dal Tc Prato. Domenica 5 luglio parte la prima edizione estiva del massimo campionato: il 26 luglio e il 2 agosto le semifinali

04 luglio 2020

E’ tutto pronto: sale l’attesa per la partenza dei campionati degli affiliati, che quest’anno racchiudono nei fine settimana d’estate le competizioni più prestigiose. Dal 5 luglio infatti parte la caccia al tricolore o alla promozione.
La nota inedita è proprio l’edizione estiva della serie A1, il campionato che mette in palio gli scudetti attualmente sulle maglie dei ragazzi dello Sporting Club Selva Alta di Vigevano e delle ragazze del Tc Prato.
Lo stop alle competizioni imposto dalla pandemia ha costretto a una revisione di tutta la programmazione agonistica e la soluzione è stata regalarci l’estate tennistica più intensa di sempre.
Dopo gli Assoluti, il massimo campionato ci accompagnerà alla ripartenza del circuito professionistico, prevista per il 3 agosto con il torneo Wta di Palermo.
Una rampa di lancio perfetta perché il nostro sport recuperi la sua velocità di crociera.

Alla Serie A1 femminile prenderanno parte 8 squadre divise in due gironi semplici (solo gara di andata) da quattro squadre. Le prime e le seconde classificate di ogni girone parteciperanno ad un tabellone di Play off a quattro squadre, con incontri di andata e ritorno (semifinali). Al primo turno dei play off giocano la gara di ritorno in casa le squadre meglio classificate. Le squadre terze e quarte classificate, parteciperanno ad un tabellone di play out a quattro squadre, con formula di andata e ritorno (l’incontro di ritorno si gioca in casa della squadra terza classificata).

Questa la prima giornata (domenica 5 luglio):
Girone 1
Tc Genova 1893 c. Tc Parioli
Tennis Beinasco c. Ct Sena

Girone 2
Tennis Lucca c. Società Canottieri Casale
Tc Prato c. Bal Lumezzane

Qui trovate i link a tutti i calendari e regolamenti. E gli schieramenti delle giocatrici iscritte dalle società


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi